Il dibattito a MarcabyBolognafiere 2011

Il dibattito a MarcabyBolognafiere 2011

L’attività convegnistica è parte essenziale e integrante di MARCAbyBolognaFiere – Private Label Conference and Exhibition – che ogni anno offre agli operatori del settore diversi
approfondimenti sui temi di maggior interesse e attualità. Incontri dal profilo fortemente specializzato, funzionali all’aggiornamento professionale e al miglioramento delle strategie di
business, che vedono la partecipazione dei protagonisti del mercato.

La prossima edizione – in programma il 19 e 20 gennaio 2011 – aprirà con l’ormai tradizionale presentazione del RAPPORTO ANNUALE SULLA MARCA COMMERCIALE e focalizzerà, in seguito il
dibattito, alle più significative esperienze europee in tema di marca commerciale, alla sicurezza alimentare/filone salutistico e alle tecniche innovative di valorizzazione di determinate
categorie di prodotto.

AGENDA DEGLI INCONTRI

Convegno – mercoledì 19 gennaio – ore 10.30
PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE SULLA MARCA COMMERCIALE
Il Rapporto Annuale sulla Marca commerciale 2011 si propone di illustrare il trend di mercato della Private Label nel nostro Paese, alla luce dei rilevanti mutamenti intervenuti nel largo consumo
confezionato nel corso dell’ultimo anno. I risultati evidenziano il consistente sviluppo del prodotto a marchio nel corso dello scorso anno a conferma del crescente interesse manifestato dal
consumatore a questa tipologia di marca.
In uno scenario di generale stasi dei consumi, infatti, l’offerta di marca commerciale è premiata dal consumatore in ragione di fattori quali la convenienza, la qualità,
l’innovazione e la sostenibilità che la caratterizza.
Nella prospettiva indicata, il seminario approfondisce, alla presenza dei manager delle principali Insegne distributive, le strategie adottate in chiave di qualità e sostenibilità
dei prodotti garantiti, nonché delle ricadute che tale fenomeno comporta nelle relazioni con i copacker.
Il Rapporto 2011 realizzato da Adem Lab, spin off dell’Università di Parma, verrà presentato da Guido Cristini, Coordinatore Scientifico dell’Osservatorio e da Gianmaria Marzoli –
Vice President di SymphonyIri Group.
Seguirà un dibattito con la partecipazione dei Responsabili della Marca commerciale di alcune delle maggiori Insegne distributive operanti in Italia.

Seminario specialistico – mercoledì 19 gennaio – ore 14.30
NON PERDERE VALORE PER STRADA: IL CONTRIBUTO DELLA SUPPLY CHAIN AL SUCCESSO DELLA MARCA COMMERCIALE
Con la marca privata, il retail si fa industria. L’affermazione delle Private Label aumenta l’importanza per la distribuzione di avere visione sul processo produttivo e di governare la supply
chain. Infatti, assicurare il giusto livello di servizio nelle scorte e prevenire le rotture di stock non sono solo aspetti determinanti per il business, ma hanno a che fare con l’immagine che
l’insegna dà di sè.
Il fenomeno del low cost di qualità, di cui la marca commerciale è un’espressione, è una partita che si gioca soprattutto nella logistica. Ma il food & grocery non ha lo
stesso livello di integrazione “industria-distribuzione” di altri settori del largo consumo, come i durevoli o l’abbigliamento e, nella GDO, lo scenario è complicato dalla varietà
dei format, delle merceologie e dalle dimensioni dei fornitori. In questo contesto, quindi, risulta particolarmente determinante il contributo all’efficienza offerto dai vettori e dai fornitori
di sistemi e servizi collegati alla supply chain.

Seminario specialistico – mercoledì 19 gennaio – ore 14.30
VALORIZZARE IN MODO INNOVATIVO LA FRUTTA SECCA NEI PUNTI VENDITA. UNA PROPOSTA PER LA GDO
Divulgare i benefici della frutta secca associandola alla dieta mediterranea e favorendone il consumo quotidiano, questo il principio cardine di Nucis Italia da cui ha preso vita tre anni fa il
progetto “Frutta Secca è Benessere”, un’iniziativa di educazione nutrizionale che ha coinvolto anche migliaia di Medici ed operatori sanitari. Indubbiamente la divulgazione e la conoscenza
dei benefici di questo prodotto presso il grande pubblico dei consumatori passa anche attraverso la sua valorizzazione sugli scaffali e nei punti vendita della Grande Distribuzione. Per questo
Nucis Italia ha elaborato una proposta innovativa per ambientare il reparto della frutta secca in ogni momento dell’anno, attraverso lo studio di materiali promozionali ad hoc che ne favoriscano
la conoscenza oltre a suggerirne nuove e differenti modalità di consumo.
Il Convegno promosso da Nucis Italia nell’ambito di MARCAbyBolognaFiere 2011, oltre a presentare i risultati di una indagine sulla gestione della categoria nei supermercati ed Ipermercati
realizzata da SG Marketing, metterà a confronto le esperienze e le opinioni di alcuni tra i principali Rappresentanti della GDO italiana.

Convegno – giovedì 20 gennaio – ore 10.30
LA MARCA COMMERCIALE IN EUROPA, ESPERIENZE E TESTIMONIANZE
Nell’ambito del percorso di crescente internazionalizzazione di MARCA, si è ritenuto opportuno dedicare uno degli appuntamenti convegnistici a questo tema specifico, cercando di indagare
ed approfondire esperienze di player di rilievo internazionale.
Come possono le esperienze europee fornire stimoli e spunti di riflessione rispetto alla situazione italiana? Quali sono gli elementi differenziali e innovativi di tali esperienze che possono
costituire materia di analisi rispetto alle strategie di crescita perseguite nel nostro paese?
Questi sono solo alcuni quesiti ai quali si cercherà di rispondere grazie alle testimonianze di manager di importanti insegne straniere ed agli approfondimenti che emergeranno dalla
successiva tavola rotonda coordinata da Luigi Rubinelli (Mark up).

Seminario specialistico – giovedì 20 gennaio – ore 14.30
Seminario per l’Industria Food
LA SICUREZZA ALIMENTARE E IL FILONE SALUTISTICO
L’industrializzazione avanzata della produzione alimentare accompagnata dall’evoluzione tecnologica dei processi produttivi, apre nuove prospettive di mercato ma deve raccogliere la sfida di una
sicurezza assoluta in tema salutistico. Il seminario affronta i temi legati al packaging, ai materiali di imballaggio e al contatto con gli alimenti. In primo piano il concetto di qualità
complessiva che oltrepassa le indicazioni delle certificazioni e consente di verificare i fattori core dei prodotti come la shelf life e assumere capitolati di provenienza e composizione.
Questi i temi che saranno discussi e illustrati durante la tavola rotonda coordinata da Francesco Oldani, Vicecaposervizio di Mark up.

Leggi Anche
Scrivi un commento