Il glucagone regola la sensibilità al sapore dolce

Il glucagone regola la sensibilità al sapore dolce

Il glucagone è ormone secreto dal pancreas, conosciuto per la sua capacità di alzare il livello di zucchero nel sangue. Ma tale ormone sarebbe anche responsabile il regolatore
della sensibilità della lingua al sapore dolce.

Ad affermarlo una ricerca dell’Università del Maryland (USA), diretta dal professor Steven Munger e pubblicata sul “Federation for American Societies for Experimental Biology (FASEB)
Journal”.

Il professor Munger ed i suoi colleghi hanno lavorato con topi da laboratorio. Un primo esperimento ha evidenziato come l’ormone ed i suoi ricettori fossero presenti nelle cellule della lingua
che determinano la risposta al sapore al dolce.

Un successivo test ha mostrato come, bloccando la sensibilità al glucagone, anche la sensibilità verso lo zucchero degli animali diminuisse.

La squadra dell’Università del Maryland è ancora al lavoro, con l’obiettivo di sfruttare tale scoperta.

Conclude infatti il professor Munger: “Questi dati potrebbero essere usati per produrre degli additivi che facciano percepire dei cibi come più’ dolci senza bisogno di aggiungervi
zucchero, e dal punto di vista terapeutico possono essere sfruttati per le persone che mangiano troppo o troppo poco”.

Fonte: A. E. T. Elson, C. D. Dotson, J. M. Egan, S. D. Munger, “Glucagon signaling modulates sweet taste
responsiveness”
, The FASEB Journal, 2010; DOI: 10.1096/fj.10-158105

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Related Posts
Leave a reply