Il leader mondiale nei contenitori in vetro sostiene la produzione del materiale più ecologico al mondo.
O-I, leader mondiale della produzione di contenitori in vetro, promuove pezzi unici d’arte realizzati con rottami di vetro finiti nei rifiuti invece che nel deposito di riciclo. O-I sottolinea
così il suo impegno di società impegnata nella sostenibilità e nella produzione del materiale più ecologico al mondo. I “fiori di vetro”, realizzati dall’artista La
Fée Crochette, sono stati recentemente presentati da O-I alla fiera Brau Beviale dedicata al packaging della birra.
L’artista, che ha scelto il nome fiabesco di La Fée Crochette (www.lafeecrochette.net),
così spiega la sua scelta artistica: “Il mio lavoro è il risultato di una esplorazione e interpretazione sistematica del rifiuti, scarti di lavorazione, cose che la gente butta
via ogni giorno, a cui posso dare un nuovo significato. Così, come le mie idee scorrono, ho creato fiori di vetro, tende di gocce d’acqua o altri oggetti” Realizzato con il 100% di
materiale naturale e riciclabile, il vetro è il prodotto ottimale per l’arte riciclata.
“Quotidianamente dimostriamo la nostra competenza nella produzione di contenitori di vetro, come per esempio la bottiglia per l’acqua minerale Voss pensata da Neil Kraft o il più recente
modello per la birra 1664 disegnata da Philippe Stark” illustra Catherine Giraud, direttore relazioni esterne per l’Europa di O-I” aggiunge Catherine Giraud.
“I consumatori sono sempre più attirati dal vetro, principalmente poiché offre la possibilità di un consumo sostenibile. Consente risparmi di energia, rispettando la
natura. Può inoltre essere riciclato infinite volte senza alcuna modifica delle sue intrinseche proprietà. Altri materiali per il packaging possono essere riciclati, ma la loro
durata è limitata, dato che ogni volta che sono riciclati si deteriorano sempre più e alla fine finiscono sempre come rifiuti” afferma Dominique Tombeur, vice presidente marketing
e comunicazione di O-I Europa.
Ricerche condotte ovunque nel mondo confermano che i consumatori preferiscono il vetro per la sua purezza e per il fatto che esso salvaguarda effettivamente il sapore. Puro poiché
è realizzato con materie prime naturali. Essi apprezzano il vetro per la sua trasparenza e per il semplice quotidiano piacere che procura. Completamente inerte, il vetro dà ai
consumatori la rassicurazione che qualunque cosa contenga sarà perfettamente conservata.

Riciclo del vetro in Europa
Con circa 10 milioni di tonnellate di vetro domestico riciclato in Europa nel 2004, il riciclo del vetro sta realmente decollando. E’ l’unico materiale capace di conservare sia la materia prima
sia il paesaggio, consentendo un sostanziale risparmio energetico, estesa portata di riciclo e riduzione dall’emissione di gas nell’atmosfera. La produzione di contenitori in vetro nei 17 Paesi
coperti da FEVE (Federazione Europea di Contenitori in Vetro) è salita del 19% fra il 1993 3 il 2004 e il riciclo del vetro è aumentato di circa il 40% nello stesso periodo .

Fonte: bevernews© di www.beverfood.com