Il latte di bufala, nemico dei tumori

Il latte di bufala, nemico dei tumori

Il latte di bufala è i capace di inibire i tumori, del colon e della tiroide.

Questo il responso di uno studio dell’Istituto Tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, diretto dal professor Vincenzo Iaffaioli e presentato durante un convegno ad Amaseno (in provincia di Frosinone, nel Lazio).

Per i ricercatori, è fondamentale l’azione dell’acido butirrico che nel latte di bufala è doppio rispetto a quello vaccino.

La ricerca ha lavorato con alcune cavie, modificate geneticamente per avere un sistema immunitario ridotto e per sviluppare il tumore della tiroide anaplastico e del colon retto.
Per 6 mesi alcuni animali sono stati nutriti con un alimentazione a base di latte di bufala, altri con latte vaccino.

Alla fine di tale periodo, sono state effettuate analisi cito-istologiche e ecografiche nonché microscopiche a fluorescenza ed elettronica, per valutare le dimensioni delle neoformazioni tumorali (misurazione del diametro dei vasi neoformati) e il loro numero. La squadra del professor Iaffaioli ha così constatato come il latte di bufala “battesse” nettamente il collega di vacca.

Riguardo al numero di vasi neoformati, il latte di bufala provocava una riduzione del 25% contro il 15 di quello vaccino. Per la massa tumorale, invece,la riduzione è quantificabile intorno al 7% nei topi trattati con il latte di bufala contro il 5% dei topi trattati con latte vaccino.

Matteo Clerici

Redazione Newsfood.com Contatti

Leggi Anche
Commenti ( 4 )
  1. Roberto
    25 Luglio 2014 at 11:57 pm

    La Bufala, un’animale pieno di sorprendenti caratteristiche, latte e carne…… un mondo da scoprire, in parte gia’ scoperto ma poco conosciuto e ancor meno pubblicizzato!!!!

  2. Giuseppe Danielli
    26 Luglio 2014 at 9:47 am

    Caro Roberto, perchè non ci racconti questa storia? Quella già conosciuta ma soprattutto quella poco conosciuta… a tua firma

  3. Luigi Rufo
    12 Giugno 2017 at 12:17 am

    Io d’ allevatore di bufale nella Valle dell’ Amaseno ne sono fiero e mi gratifica questa ennesima scoperta sui benefici dei prodotti e derivati da loro …. ma c’è bisogno di più informazione e pubblicità a riguardo. Ma soprattutto meno ignoranza dei residenti che boicottano ogni iniziativa di sviluppo locale …

  4. Carmela
    22 Aprile 2018 at 10:06 pm

    Queste belle notizie sul latte di bufala! Le dedico a tutti quelli che hanno buttato fango sulla mozzarella di bufala campana,a favore dei loro prodotti, mi dispiace ma ha vinto la qualità!

Scrivi un commento