Si sono chiuse ufficialmente il 12 novembre le candidature per la terza edizione del Premio Impresa Ambiente che festeggia un record di interesse e partecipazione: sono, infatti, 137 i progetti
in gara, presentati da aziende italiane attente allo sviluppo sostenibile.

I progetti presentati da aziende del Lazio sono 15. Il Premio 2007 ha registrato, rispetto alla passata edizione, un incremento del 57% nel numero delle candidature, a dimostrazione che, negli
ultimi anni in Italia, è notevolmente cresciuto il numero di aziende che hanno fatto dell’attenzione all’ambiente un asset strategico per la competitività; di imprenditori guidati
da una nuova filosofia del fare impresa; di organizzazioni che riconoscono l’esigenza di una costante relazione tra attività economiche e ambiente naturale.

Le candidature passeranno ora al vaglio della giuria, composta da esperti del settore, che sceglierà i 4 vincitori (uno per ogni categoria) e deciderà a chi assegnare, tra una
rosa di 49 candidati, il Premio Speciale Giovane imprenditore, riconoscimento riservato a titolari o dirigenti d’impresa under 40, che si siano distinti per spiccate capacità
imprenditoriali, innovazione ed attività di ricerca dedicate allo sviluppo ecosostenibile. Il Premio, a cadenza annuale e diviso in 4 categorie (miglior gestione, miglior prodotto,
miglior processo, migliore cooperazione internazionale), è promosso da Ministero dell’Ambiente, Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere, Camere di Commercio di Roma e Milano e
rappresenta un’occasione per utilizzare l’ambiente come “motore” economico essenziale per essere competitivi a livello europeo e favorire la crescita delle imprese italiane.