Milano – Il Padiglione USA a EXPO Milano 2015 ha accolto oggi il suo 5 milionesimo visitatore, raggiungendo così un nuovo traguardo dall’inizio dell’esposizione universale. Con una media di 48.000 visitatori giornalieri, che si è mantenuta costante a partire dal primo settembre, il padiglione ha nettamente superato il suo precedente record accogliendo più di 65.000 visitatori nella giornata del 10 ottobre.

Il Padiglione USA, con il tema “American Food 2.0: Uniti per nutrire il pianeta”, ha organizzato ed ospitato sulla sua terrazza più di 70 dibattiti e conferenze aperte al pubblico, con esponenti chiave della scienza, tecnologia, economia e cultura americana, illustrando ai visitatori le soluzioni innovative proposte e sviluppate negli Stati Uniti per affrontare la sfida di nutrire il pianeta. La particolare struttura aperta del padiglione, permette inoltre ai visitatori di muoversi liberamente e di visitare l’esposizione seguendo autonomamente gli stimoli offerti nei tre piani dell’imponente granaio americano.

“Siamo lusingati per il costante interesse dimostrato nei confronti del nostro padiglione e per la possibilità di condividere la nostra cultura e le nostre iniziative con cinque milioni di persone provenienti da tutto il mondo,” ha affermato il Commissario Generale del Padiglione USA, l’Ambasciatore Douglas T. Hickey. “Il successo del padiglione non sarebbe possibile senza il generoso sostegno dei nostri sponsor, dei nostri Student Ambassadors e dello staff che permettono ogni giorno ai visitatori di vivere un’esperienza gratificante.”

Amici del Padiglione USA Milano 2015

Il dipartimento di Stato Americano ha selezionato Amici del Padiglione USA Milano 2015 come proprio partner del settore privato per lavorare con il Governo Americano al fine di implementare un programma ufficiale per gli Stati Uniti ad Expo. Amici del Padiglione USA Milano 2015 è costituita dalla James Beard Foundation (JBF) e dall’International Culinary Center (ICC), in associazione con la Camera di Commercio Americana in Italia.

Il Padiglione USA ad Expo Milano 2015 è reso possible grazie al generoso supporto di una lista crescente di partner: General Electric, NUSSLI, Brand USA, Fiat Chrysler Automobiles, CNH Industrial, PepsiCo, Microsoft, Walgreens Boots Alliance, DHL, Uvet, DuPont, Boeing, Cisco, Adler Pelzer, Eccellenze Campane, MasterCard, Brooks Brothers, Zonin, Luxottica, illy, Bank of America, EMC, 3M, Research Frontiers, Vidsys, CitiBank, Poretti, Visit California, Alaska Seafood, The Gavio Group, ASTM, SIAS, ITINERA, Sina, Sinelec, Baglietto, Bertram, Dow, HP, Uber, McKinsey & Company, Fleishman Hillard, Bracco Group, U.S. Sustainability Alliance, Geox, Organic Trade Association, Louisiana Travel, Mapei, Pirelli, Motorola, Travel Oregon, American Hardwood Export Council, Food Export USA-Northeast, Food Export Association of the Midwest USA, NAEGA, USA Poultry & Egg Commission, USA Rice Federation, U.S. Dairy Export Council, U.S. Grains Council, U.S. Soybean Export Council, The Beaches of Fort Myers & Sanibel, Greenhouse Communications LLC, Copernico, Sweet Street Desserts, Chevron.

Amici del Padiglione USA Milano 2015, è una organizzazione no-profit che ha l’obiettivo di concepire, realizzare, finanziare e costruire il Padiglione Americano ed il relativo programma ad Expo Milano 2015.

Sotto la guida del Commissario Generale Doug Hickey, il team del Padiglione include la Presidentessa Dorothy Hamilton (fondatrice e AD di ICC), il CEO Charlie Faas, ed il Chief Creative Officer Mitchell Davis (EVP della JBF). Biber Architects è lo studio di architettura che ha realizzato il Padiglione mentre Thinc Design ha creato il programma di esposizioni.

Per maggiori informazioni:
www.usapavilion2015.net e www.expo2015.org/en.
Twitter: @USAPavilion2015 – https://twitter.com/USAPavilion2015
Facebook: USA Pavilion at Expo Milano 2015 – https://www.facebook.com/usapavilion2015
Instagram: @USAPavilion2015 – https://instagram.com/usapavilion2015/

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com