Il pesce povero diventa chic, il nuovo libro edito da Club Magnar Ben

Il pesce povero diventa chic, il nuovo libro edito da Club Magnar Ben

Fare un grande piatto da un prodotto “povero”, era questa la nostra sfida e la sfida dei nostri 6 grandi chef. Parlare del “nostro pesce” in un momento in cui il “sistema commerciale globale” ci
impone di consumare prodotti ittici di cui non si conosce la provenienza e la qualità, rivalutarne la freschezza, le potenzialità organolettiche, la fragranza e l’unicità.
Fare chiarezza sulle tipologie dei pesci azzurri dell’Alto Adriatico, quelli più conosciuti e quelli da scoprire nei mercati e nelle nostre cucine.

Da Trieste alle laguna veneziana, dalle colline del Prosecco DOCG alla campagna veneta, dalla Riviera del Brenta al Delta Po, racconti, aneddoti e 24 ricette dove il pesce azzurro da sempre
ingiustamente denominato povero, diventa chic. Il libro aiuta il consumatore a fare chiarezza sulle tipologie del pesce azzurro pescate nell’alto Adriatico in quanto la definizione “pesce
azzurro” non corrisponde ad un vero e proprio gruppo scientificamente definito, ma solamente ad una denominazione commercial-popolare che identifica una serie di pesci di piccola pezzatura che
si distinguono per la colorazione dorsale azzurro/argentea. Il pesce povero diventa chic non solo fa chiarezza sulle tipologie di questo pesce (e davvero c’è molta confusione), ma da
anche la possibilità di rivalutarlo al ristorante e nelle nostre cucine di casa.

Due i motivi fondamentali: la ricchezza di elementi naturali come i grassi insaturi essenziali (omega3) di sali minerali, di calcio, una vera e propria “manna” per il peso forma, per chi soffre
l’pertensione, per gli effetti antiossidanti e anti infiammatori e poi, non meno importante oggi, per una spesa alternativa “low cost” ricca di gusto.

La lavagna scritta in gessetto annuncia 24 ricette, un percorso ricco d’enegia con 6 grandi chef/ristoratori che amano cucinare il pesce azzurro. Si parte dal Golfo di Trieste con il Ristorante
“Al Bagatto” di Roberto Marussi, si prosegue con le ricette di Domenico Minoia che con la compagna Cecilia gestisce il ristorante “Da Domenico” a Cavallino nella laguna di Venezia. Si prosegue
il viaggio a Valdobbiadene nella cucina del ristorante Dobladino di Cristian Mometti con le ricette del pesce azzurro in Vasocottura, si scende poi nella campagna veneta lungo il fiume Dese al
ristorante-osteria “Perbacco” gestito da Monica Frezza e Stefano Tosato ed ancora nella storica Riviera del Brenta con la Famiglia Minchio che gestisce l’elegante ristorante Villa Goetzen di
Dolo. Il percorso si conclude sul delta del fiume Po a Santa Giulia all’Osteria Arcadia gestita da Arcadia e dalla figlia Pamela Veronese che del territorio hanno fatto una bandiera in cucina!

E’ un libro che scorre piacevole tra immagini fotografiche, curiosità di pesca, territori, disegni e ricette con un innovativo format grafico (che prevede una estrema facilità di
lettura e di realizzazione delle ricette), piatti che spaziano tra la tradizione, la reinterpretazione e la ricerca di accostamenti inusuali. Ecco che emerge l’utilizzo del pesce azzurro in
piatti come: l’asparago ed il Sugarello in “B”, i paccheri farciti con le sarde, l’airbag di papalina con lardo di Patanegra e fichi, le meraviglie nel paese dell’alice, la sarda marinata
all’anguria ed il suo sorbetto, le sarde in saor “povere ma buone”. Ricette che potrete assaggiare presso i ristoratori che hanno partecipato al progetto, oppure che potranno ispirare nelle
vostre cucine di casa una nuova linea di filosofia gstronomica.

Alla presentazione del libro che si è tenuta presso Villa Widmann Foscari di Mira (VE), sono accorsi a sostegno del progetto 3 ospiti d’eccezione del mondo giornalistico italiano:
Fiammetta Fadda “gastropenna di Panorama” e giudice della trasmissione televisiva “Cuochi e Fiamme”, Antonio Paolini, giornalista, scrittore e membro della direzione Guida de L’Espresso e
Fausto Arrighi, direttore per molti anni della Guida Michelin. I 3 ospiti che per l’occasione si sono trasformati in “Giuria” dei piatti presentati, hanno condiviso in pieno la filosofia, le
ricette, i tratti grafici e cromatici del libro.

Il pesce povero diventa chic durante l’anno verrà presentato nelle librerie con la partecipazione degli chef con degustazioni e in diversi eventi/serate nei rispettivi ristoranti

Il progetto editoriale è stato realizzato con la collaborazione del brand Euromobil Cucine (Gruppo Euromobil) che per l’occasione ha presentato la nuovissima cucina “Free Steel” un
prestigioso prodotto hi-tech per il mercato internazionale dell’home-design.

Il pesce povero diventa chic, scritto da Maurizio Potocnik, è il primo progetto editoriale della collana dedicata all’Alpe Adria “Alpe Adria Gourmet” edita dal Club Magnar Ben che si
svilupperà in 3 percorsi: Alto Adriatico – Le Alpi – La Campagna.

Collana: Alpe Adria Gourmet “L’alto Adriatico” Il pesce Povero diventa chic
Autore: Maurizio Potocnik ©
Editore: Club Magnar Ben ®
Formato: 19 x 29,7 cm
Pagine: n° 124, racconti e 24 ricette esclusive dedicate al pesce azzurro dell’Alto Adriatico
copertina: plastificata lucida con risguardi
prezzo di copertina € 24
ISBN: 978-88-905520-3-8

Per informazioni e acquisti on-line: 39 0438 21574 – [email protected]www.magnarben.it

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento