I responsabili delle principali organizzazioni agricole europee (membre del Copa e del Cogeca) sono stati ospiti nella sede di rappresentanza della Cia a Bruxelles. Un incontro significativo
per far conoscere le eccellenze agricole italiane e rafforzare il dialogo tra le più alte personalità del settore sulle tematiche agricole di maggior interesse. Invitati anche gli
europarlamentari italiani, la Commissione Agricoltura ed i funzionari della DG Agri.

L’incontro si è tenuto il 14 giugno scorso. A conclusione dei lavori del Presidium del Copa, i rappresentanti di oltre 20 paesi membri dell’Ue si sono dati appuntamento nella sede Cia, .
accolti il presidente nazionale Giuseppe Politi, accompagnato dal responsabile dell’Ufficio di Bruxelles, Giuseppe Alagia.

Nel ricevimento sono stati offerti agli invitati convenuti, tra cui i presidenti delle maggiori organizzazioni agricole europee, una selezione di prodotti italiani di eccellenza a marchio Dop,
Igp, Igt e Doc, per l’occasione arrivati da tutte le regioni d’Italia. Tra questi gli olii Dop Monti Iblei, arrivato dalla Sicilia, l’extravergine Dop Aprutino Pescarese dall’Abruzzo e la Dop
Molise. Per i vini, tra gli altri, selezioni di Nero d’Avola Doc, Moscato d’Asti dal Piemonte, Rosso Conero Doc Marche. Formaggi e salumi erano stati inviati da Emilia Romagna, Abruzzo,
Basilicata, Calabria, Liguria Molise e Sicilia.

La Sicilia, in particolare, era presente con una vetrina di prodotti rappresentativa di tutto il suo ricco comparto agroalimentare. Per l’occasione ha partecipato anche il presidente della Cia
Sicilia Carmelo Gurrieri che ha presentato la pubblicazione “Isola dei Sapori” realizzata dalla Cia Sicilia in collaborazione con Regione Sicilia, Turismo verde e Sicilia agricoltura. Una guida
delle aziende e dei sapori che rendono unico il patrimonio di questa regione.

L’evento ha permesso agli intervenuti di vivere un momento di convivialità, dando la possibilità di proseguire il confronto sulle principali tematiche che investono oggi il mondo
agricolo.

L’incontro ha rappresentato così l’occasione per un ulteriore scambio di vedute tra i rappresentanti delle organizzazioni agricole europee e il presidente Politi sul suo recente viaggio
in Giappone, intrapreso in qualità di vicepresidente del Copa, dove sono state all’ordine del giorno temi come la commercializzazione e la Wto.

www.cia.it