Il 18 settembre scorso il ministro del lavoro Cesare Damiano ed il ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, Luigi Nicolais, hanno siglato un protocollo che punta
a sviluppare la tecnologia sul luogo di lavoro per favorire l’inclusione dei diversamente abili, per ottimizzare l’efficienza del sistema informativo del lavoro (in modo da consentire un
monitoraggio costante e completo) e per contrastare il lavoro nero e sommerso.

Il protocollo, in particolare, mira a digitalizzare i servizi per l’impiego e l’attività di vigilanza in modo da completare un sistema informativo integrato per la raccolta delle
informazioni sul mercato del lavoro e da offrire una serie di servizi efficienti ai cittadini e alle imprese.
Questo obiettivo sarà realizzato grazie alla collaborazione di Regioni, Inail ed Inps, che metteranno a disposizione dell’utenza servizi utilizzabili in rete mediante la propria porta di
dominio.
La prima fase verrà avviata in collaborazione con le Regioni che presentano una situazione tecnologica adeguata alle particolari esigenze dello start-up: Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli
Venezia Giulia, Marche, Piemonte,Veneto.

Protocollo d’intesa per la digitalizzazione, l’evoluzione e l’integrazione dei sistemi informativi nell’amministrazione del lavoro e della previdenza
Scarica il documento completo in formato .Pdf