Le capsule da collezionisti per i vini delle Città del Vino si arricchiranno a breve del sigillo raffigurante il re dei visigoti Alarico, che rappresenterà i vini del circuito di
Cosenza. Lo stesso marchio accompagnerà il paniere cosentino al ‘Foodex Japan’ di Tokyo, la fiera agro-alimentare che si svolgerà dal 13 al 16 marzo. A darne notizia è
l’assessore alle Attività economiche e produttive del Comune di Cosenza, Maria Rosa Vuono, che per la realizzazione del nuovo marchio d’identità si è rivolta ad
un’artigiana cosentina, Stefania Maranzano, la quale ha tratto l’immagine da un antico sigillo in pietra attualmente custodito al Kunsthistorisches Museum di Vienna e ha offerto la sua
riproduzione al Comune. “Ci avviamo verso un importante anniversario – afferma Vuono – il 1600/mo anno della morte di Alarico a Cosenza. È stato quasi inevitabile farsi ispirare dalla
figura del re visigoto che ha un indubbio fascino insieme ad una riconoscibilità immediata a livello internazionale. Dunque, ci è sembrata questa l’icona ideale per promuovere
efficacemente i nostri prodotti. L’incontro con la giovane artigiana cosentina Stefania Maranzano ha permesso di concretizzare un’idea che potrà dare valore aggiunto alla qualità
e al gusto dei prodotti tipici locali. Cosenza presenta una forte vivacità dal punto di vista artigianale in diversi ambiti. Penso in particolare alla ceramica, all’oreficeria,
all’enogastronomia. Verso tutti questi comparti siamo intenzionati ad impegnarci in una opportuna promozione e non è escluso che il marchio di Alarico venga esteso a molte altre
eccellenze territoriali”. Per il momento, si comincia con la Mostra di Tokyo e con i vini. Sarà la Golden Italia editrice, che edita la rivista ‘Strade e Città del Vino in
Italia’, a produrre le capsule in metallo che recheranno al centro il nome della città e che andranno ad arricchire le bottiglie, per la gioia dei collezionisti. Inoltre, sulla rivista,
pubblicata in 45.000 copie ed inviata mensilmente a collezionisti italiani ed esteri, sarà illustrata la novità con ampio spazio per le caratteristiche ed i pregi della
città calabrese.

Fonte: www.puntobar.com