L’assessorato al Turismo del Comune di Siena con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, inaugura un nuovo dialogo con i visitatori.
Ha realizzato un opuscolo chiamato “In Siena”, che guiderà i turisti alla scoperta della città.
Sarà un fascicolo di 64 pagine con testimonianze in prima persona, scritte da chi conosce a fondo la città: il Sindaco Maurizio Cenni insegna la nostra storia, l’Assessore
Donatella Cinelli Colombini spiega come parliamo e quali sono le nostre abitudini, l’antropologo Alessandro Falassi parla di Palio e di Contrade.
Un opuscolo attraente e di semplice lettura, con testi in italiano e inglese che nasconde un grande lavoro e spera di avere un grande futuro. L’Assessorato di Donatella Cinelli Colombini
si augura infatti di poterlo trasformare in un periodico di informazione turistica da stampare ogni anno per rendere sempre più i visitatori che arrivano a Siena cultori della
civiltà senese e sostenere in questo modo l’economia cittadina.
Il fascicolo avrà una tiratura di 100 mila copie e verrà distribuito da maggio 2007, sarà possibile trovarlo nelle camere delle strutture ricettive senesi. Ricco di
fotografie, sarà capace di far emozionare anche i turisti più freddi
“In Siena” contiene anche itinerari che portano a luoghi famosi, ma anche alla scoperta di monumenti e zone meno conosciute, trekking per bambini, percorsi d’arte e percorsi
spirituali. Un’ affresco di Siena suggestivo e a volte curioso, che vuole spingere il turista a un approccio lungo, lento e attento della città.
Lo staff dell’assessorato al Turismo, Elisa Grisolaghi, Daniela Bonelli, Barbara Latini e Elisa Venturini, accompagna per mano i visitatori segnalando loro gli eventi da non perdere e
soprattutto suggerendo di assaggiare e comprare il “made in Siena”. Non poteva mancare il capitolo rivolto alla gastronomia anche se con un ottica più culturale. “Siena
da gustare” ripercorre le tradizioni della gastronomia tipica del nostro territorio. Attraverso le sue pagine i viaggiatori potranno imparare ad apprezzare la cultura senese. È un
viaggio alla scoperta di Siena, come lo è la visita alla Maestà di Simone Martini.
Grande rilevanza viene data all’artigianato artistico, veri e propri pezzi unici da portare a casa per avere un ricordo di Siena. Grazie a questi oggetti il turista avrà sempre con
sé una parte della città, qualcosa di originale e sempre diverso. Per la redazione di queste pagine è stato prezioso il contributo di Confcommercio e Confesercenti, CNA e
Confartigianato.

Le emozioni continuano con l’invito proposto dalle Guide turistiche a vedere la città di notte. Un capitolo ricco di suggestioni e di curiosità. Ed ancora, dalle pagine
dell’opuscolo, l’Apt accompagna i turisti nei dintorni di Siena, fra vigneti, castelli e le bellezze del territorio.
Infine una riflessione sul modo di fare turismo responsabile e sostenibile. L’opuscolo fornisce infatti tutte le indicazioni utili per ridurre l’impatto ambientale con un oculato
consumo di acqua e energia.

www.provincia.siena.it