L’Inail, con circolare n. 27 del 2 luglio 2007, ha reso nota la rivalutazione, da 1 gennaio 2003, delle prestazioni economiche destinate ai medici con lesioni dovute a raggi x e a sostanze
radioattive e la riliquidazione delle rendite per gli anni 2003, 2004, 2005 e 2006.
L’Istituto ha reso noto che le retribuzioni annue da assumersi a base per la liquidazione delle rendite a favore dei medici colpiti da malattie e da lesioni causate dall’azione di raggi X e
dalle sostanze radioattive, e dei loro superstiti, sono le seguenti:
– decorrenza 1° gennaio 2003: euro 45.293,32
– decorrenza 1° luglio 2004: euro 46.425,65
– decorrenza 1° gennaio 2005: euro 50.280,11
– decorrenza 1° luglio 2006: euro 51.134,87
Inoltre l’importo dell’assegno una tantum per i superstiti dei medici radiologi è rapportato alle suddette retribuzioni secondo le seguenti percentuali:
– un terzo della retribuzione per sopravvivenza del coniuge con figli aventi i requisiti;
– un quarto nel caso di sopravvivenza del solo coniuge o dei soli figli aventi i requisiti;
– un sesto negli altri casi.
La Direzione Centrale Servizi Informativi e Telecomunicazioni dell’Istituto ha già provveduto a comunicare agli interessati l’avvenuta riliquidazione, il relativo conguaglio e la
situazione delle “quote integrative” e delle “rendite a superstiti” come risulta negli archivi informatici.
Inoltre, se sono intervenute della variazioni anagrafiche l’interessato deve comunicare alla Sede competente i propri dati aggiornati inviando la dichiarazione stampata sul retro dei moduli
debitamente compilata entro 15 giorni dalla data di ricevimento.

INAIL, circolare n. 27 del 2 luglio 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf

INAIL, circolare n. 27 del 2 luglio 2007, allegato 1
Scarica il documento completo in formato .Pdf