Inarcassa, la Cassa Nazionale di previdenza e assistenza per gli ingegneri e gli architetti liberi professionisti, ha pubblicato il calendario con le scadenze che gli iscritti, i pensionati, i
non iscritti titolari di partita Iva e le società devono rispettare per mantenersi in regola.

Professionisti iscritti a Inarcassa
Le scadenze sono fissate nei giorni seguenti:
– 30 giugno: versamento della prima rata dei contributi minimi (soggettivo, euro 590,00 integrativo, euro 177,00) e del contributo di maternità (euro 32,50).
– 31 agosto: presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno fiscale 2006 in forma cartacea mediante raccomandata (se, invece, si sceglie la
dichiarazione telematica, la scadenza è fissata nel 31 ottobre).
– 30 settembre: versamento della seconda rata dei contributi minimi (soggettivo, euro 590,00 integrativo, euro 177,00) e del contributo di maternità (euro 32,50).
– 31 ottobre: se non si è proceduto alla presentazione cartacea entro il 31 agosto, presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno
fiscale 2006 per via telematica tramite Inarcassa ON line.
– 31 dicembre: versamento dell’eventuale importo a conguaglio contributivo per l’anno 2006,
calcolato mediante i dati forniti dal professionista nella dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno fiscale 2006. La dichiarazione deve essere resa tramite l’apposito
modello DICH. 2006.
La riscossione dei contributi dovuti ad Inarcassa sarà effettuata dalla Banca Popolare di Sondrio, che in prossimità di ciascuna scadenza provvederà ad inviare il relativo
bollettino MAV già compilato.

Professionisti non iscritti a Inarcassa e titolari di partita Iva
Le scadenze sono fissate nei seguenti giorni:
– 31 agosto: presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno fiscale 2006 in forma cartacea mediante raccomandata (se, invece, si sceglie la
dichiarazione telematica, la scadenza è fissata nel 31 ottobre).
– 31 agosto: versamento del contributo integrativo, pari al 2% sul volume d’affari effettivamente prodotto nel 2006, utilizzando l’apposito bollettino di c/c postale inviato da Inarcassa
unitamente al modello di dichiarazione annuale (Dich. 2006).
– 31 ottobre: se non si è proceduto alla presentazione cartacea entro il 31 agosto, presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno
fiscale 2006 per via telematica tramite Inarcassa ON line.
Inarcassa, inoltre, ricorda che, se il volume d’affari prodotto è pari a zero, la dichiarazione è obbligatoria, ma il contributo non è dovuto.

Pensionati iscritti ad Inarcassa
Devono rispettare le seguenti scadenze:
– 31 agosto: presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno fiscale 2006 in forma cartacea mediante raccomandata (se, invece, si sceglie la
dichiarazione telematica, la scadenza è fissata nel 31 ottobre).
– 30 settembre: versamento del contributo di maternità in soluzione unica.
– 31 ottobre: se non si è proceduto alla presentazione cartacea entro il 31 agosto, presentazione della dichiarazione ad Inarcassa dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno
fiscale 2006 per via telematica tramite Inarcassa ON line.
– 31 dicembre: versamento del contributo soggettivo e integrativo, calcolato sulla base dei dati forniti dal professionista nella dichiarazione dei redditi e dei volumi d’affari relativi
all’anno fiscale 2006. La dichiarazione deve essere resa tramite l’apposito modello DICH. 2006. La riscossione dei contributi dovuti ad Inarcassa, sarà effettuata dalla Banca Popolare di
Sondrio, che in prossimità di ciascuna scadenza provvederà ad inviare il relativo bollettino MAV già compilato.

Società di professionisti
Le scadenze sono così fissate:
– 31 agosto: presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei volumi d’affari relativi all’anno 2006 in forma cartacea mediante raccomandata (se, invece, si sceglie la dichiarazione
telematica, la scadenza è fissata nel 31 ottobre).
– 31 ottobre: se non si è proceduto alla presentazione cartacea entro il 31 agosto, presentazione della dichiarazione ad Inarcassa dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno
fiscale 2006 per via telematica tramite Inarcassa ON line.
Inarcassa ricorda che il pagamento del contributo integrativo è a carico dei singoli professionisti soci, relativamente alla quota di partecipazione che essi sono tenuti ad indicare sul
proprio modello di dichiarazione. A seconda si tratti di professionisti iscritti o non iscritti, il contributo viene versato in base alle suddette date.

Società di ingegneria
Devono rispettare le seguenti scadenze:
– 31 agosto: presentazione ad Inarcassa della dichiarazione dei volumi d’affari relativi all’anno 2006 in forma cartacea mediante raccomandata (se, invece, si sceglie la dichiarazione
telematica, la scadenza è fissata nel 31 ottobre).
– 31 agosto: versamento del contributo integrativo, da effettuarsi valuta fissa 31/08/07 con bonifico bancario presso Banca Popolare di Sondrio, Viale Cesare Pavese 336 – 00144 Roma (CIN: Z –
ABI: 05696 – CAB: 03211 – C/C n.: 000060040X01) in riferimento al volume d’affari imponibile dichiarato per il 2006.
– 31 ottobre: se non si è proceduto alla presentazione cartacea entro il 31 agosto, presentazione della dichiarazione ad Inarcassa dei redditi e dei volumi d’affari relativi all’anno
fiscale 2006 per via telematica tramite Inarcassa ON line.