Si rafforza l’intesa operativa tra la Commissione di inchiesta sul ciclo dei rifiuti e la Polizia di Stato, il Protocollo di cooperazione firmato oggi istituisce infatti un interscambio
informativo tra la Commissione bicamerale e le strutture investigative della Polizia.

«Si tratta, in particolare – ha dichiarato il Presidente della Commissione, sen. Roberto Barbieri -, di realizzare un sistema di condivisione delle informazioni in materia di illeciti
ambientali, che vuole preludere a più incisive forme di coordinamento fra tutti i soggetti impegnati nel contrasto e nella prevenzione delle infiltrazioni criminali nel ciclo dei
rifiuti. L’iniziativa riveste particolare rilievo, anche sotto il profilo internazionale, favorendo, attraverso la collaborazione con Europol e Interpol, il monitoraggio dei traffici
transfrontalieri dei rifiuti».

«La prospettiva – conclude il sen. Barbieri – è quella di coniugare una più efficace tutela penale, attraverso l’introduzione dei delitti contro l’ambiente già
proposta dalla Commissione, con un approccio strategico, fondato su un’approfondita conoscenza dei fenomeni ed adeguate sinergie operative».