Incidenti sul lavoro, via libera del Governo a nuove norme sulla sicurezza

Sicurezza sul lavoro: inasprite le sanzioni. Previsto l'arresto nei casi di violazioni più gravi.

Tutele estese anche ai lavoratori precari e autonomi

post 1207008000 border 1505952000

Via libera definitivo del Consiglio dei ministri al decreto legislativo in materia di sicurezza sul lavoro, la normativa più avanzata d’ Europa, secondo il ministro Cesare Damiano, per
la prima volta le tutele contro gli infortuni riguarderanno tutti i lavoratori, non solo i dipendenti, ma anche gli autonomi, i lavoratori a domicilio e a distanza, i precari e gli interinali.

All’interno di tutte le aziende vengono istituiti i Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. I committenti di appalti e sub appalti risponderanno degli incidenti che coinvolgano i
lavoratori delle ditte appaltatrici. La principale novità riguarda l’inasprimento delle sanzioni, con l’introduzione dell’arresto nei casi di violazioni più gravi. I datori di
lavoro che non si metteranno in regola rischieranno da quattro a otto mesi di carcere o in alternativa un’ammenda da 5 a 15 mila. In caso di gravi violazioni è prevista anche la
sospensione temporanea dell’attività imprenditoriale e l’esclusione dagli appalti pubblici.

Categorie

Nessun commento

    Nessun commento!

    Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

    Rispondi

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Incidenti sul lavoro, via libera del Governo a nuove norme sulla sicurezza

    Servizio di Simona Buonomano.

    Tutele estese anche ai lavoratori precari e autonomi. Inasprite le sanzioni: previsto l'arresto nei casi di violazioni più gravi

    post 1207008000 border 1505952000

    Categorie

    Nessun commento

      Nessun commento!

      Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

      Rispondi

      Leave a Reply

      Your email address will not be published. Required fields are marked *