D: Come si calcola l’indennità per congedo di maternità (astensione obbligatoria e interdizione anticipata dal lavoro) nel 2008. Esistono delle retribuzioni convenzionali
orarie sulle quali effettuare tale calcolo?

R: La lavoratrice ha diritto ad assentarsi dal lavoro per i 2 mesi precedenti la data presunta del parto, per il periodo intercorrente tra la data presunta e quella effettiva del parto, per i 3
mesi successivi alla nascita. In questo periodo la lavoratrice ha diritto all’indennità di congedo per maternità.
Ai fini del calcolo dell’indennità per congedo di maternità (astensione obbligatoria e interdizione anticipata dal lavoro), il cui inizio si colloca nel 2008, devono essere
utilizzate le seguenti retribuzioni convenzionali orarie:

– Euro 6,16 per le retribuzioni orarie effettive fino a Euro 6,95
– Euro 6,95 per le retribuzioni orarie effettive superiori a Euro 6,95 e fino a Euro 8,48
– Euro 8,48 per le retribuzioni orarie effettive superiori a Euro 8,48
– Euro 4,48 per i rapporti di lavoro con orario superiore a 24 ore settimanali.