Influenza A. Il raffreddore blocca il virus

Influenza A. Il raffreddore blocca il virus

Il rhinovirus, il virus portatore del comune raffreddore può fungere da scudo contro il più quotato virus H1N1 e la sua influenza A.

Questa è l’ipotesi avanzata, su un articolo di “New Scientist”, da diverse equipe di specialisti.

Questi sono stati intrigati dalla particolare situazione della Francia e dell’Europa in generale. Con l’avvicinarsi dell’inverno e l’arrivo del raffreddore, in tali luoghi l’avanzata della
pandemia ha subito un deciso rallentamento, se non un arresto totale.

Per gli esperti, ciò sarebbe merito delle comuni infreddature, capaci di scaldare il sistema immunitario e di renderlo più efficace contro l’influenza A. Spiega infatti il Ab
Osterhaus dell’Università di Rotterdam: “Pensiamo che quando una persona ha già un’infezione, le sue difese antivirali si ‘accendono’ e respingono gli altri tipi di virus”.

Ma tale teoria non è condivisa da molti studiosi, che puntano il dito su alcune incongruenze.

Prima fra tutte, la non regolarità del rapporto raffreddore stop alla pandemia: negli USA ad esempio le due malattie convivono (e si diffondono) senza problemi. A tal proposito
però Ian Mackay, dell’Università del Queensland, ipotizza come il il raffreddore da solo non basti a schermare il virus dell’influenza A quando l’esposizione all’H1N1 è
massiccia, come negli USA

Inoltre, la situazione varia caso per caso, rendendo difficile trarre una conclusione generale. I medici hanno infatti analizzato pazienti dove il rhinovirus non ha stoppato il collega o dove i
due virus coabitavano nello stesso organismo.

In conclusione la comunità medica riconosce alla teoria del raffreddore barriera il merito di aver acceso l’attenzione sul rhinovirus, troppo spesso liquidato come parente povero ed
invece potenziale fonte di preziose informazioni sullo sviluppo di antivirali.
Ma, spiegano gli esperti, pensare di aver trovato una sorta di olio di serpente contro la pandemia è quantomeno molto improbabile.

LINK all’articolo

Matteo Clerici

Related Posts
Leave a reply