Influenza A, il virus avanza. Possibile chiusura mirata delle scuole

Influenza A, il virus avanza. Possibile chiusura mirata delle scuole

Nel mondo, il virus H1N1 avanza, in maniera lenta ma costante. 

Gli esperti avvisano che l’influenza A colpirà in modo massiccio: il punto critico, tre il 18 dicembre ed il 18 gennaio, quando saranno possibili 3 milioni di malati (contro i 2000
attuali).

Per questo,il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio ha riunito a Roma un tavolo di esperti anti influenza suina. Prima di tutto però, il viceministro vuole sottolineare come il virus
H1N1 “non è grave e il virus è un mese più lento del previsto” ed non sia in programma “nessuna chiusura generalizzata delle scuole”, ma solo “chiusure mirate”.

Tra i progetti analizzati dai medici, spicca quello di allungare le vacanze natalizie per gli studenti, in modo da evitare concentrazioni di ragazzi nel momento caldo dell’influenza suina. Tale
ipotesi non convince però il Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini, che ha dato mandato per ulteriori riflessioni. Ulteriori esami, ad opera dell’Istituto Superiore di
Sanità, sono in corso sugli effetti del vaccino su minorenni e donne, per capire se il prodotto è totalmente sicuro.

Il summit di Roma ha anche consentito di raffinare ancora di più il piano previsto di vaccinazione.

I vaccini saranno a carico delle strutture pubbliche, ma è stato anche firmato “un accordo quadro in base al quale medici di famiglia e pediatri potranno collaborare al piano vaccinale
su richiesta delle regioni”, ha detto Fazio, chiarendo poi come il prodotto sarà a carico del governo, che ha pronti 800 milioni. Tale campagna sarà affiancata da una serie
d’iniziative di comunicazioni, coordinate dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti. Previsti perciò una serie di spot, su Tv e giornali.

Ma l’influenza suina è anche sull’agenda dell’ Unione Europea. Il 12 ottobre, i ministri della Sanità UE si riuniranno per in maniera concertata le misure da adottare.

Matteo Clerici

Related Posts
Leave a reply