Israele ferma l'offensiva su Gaza e ritira le truppe

Oggi giunge in Medioriente il segretario di Stato Usa Condoleeza Rice.

Hamas canta vittoria, ma il ritiro potrebbe essere solo una breve tregua.

post 1204502400 border 1505952000

Israele ferma l’offensiva nel nord della Striscia di Gaza e ritira le truppe. «L’operazione inverno caldo si avvia alla conclusione» ha annunciato un portavoce dell’esercito. I
carri armati israeliani dall’alba di oggi hanno iniziato a lasciare la zona del campo profughi di Jebalyia teatro degli attacchi più violenti degli ultimi giorni.

Da mercoledì i raid israeliani hanno fatto oltre 100 vittime, tra cui civili e bambini. Gli ultimi attacchi si sono registrati la notte scorsa e hanno provocato la morte di cinque
miliziani di Hamas. Continuano a piovere invece i razzi Qassam lanciati dai palestinesi contro le città israeliane. Hamas canta vittoria contro il nemico israeliano, ma la sensazione,
riportata dalla stampa locale, è che presto Israele lancerà nuove più vaste offensive, e il ritiro si solo una breva tregua, che cade, non casualmente, in coincidenza con
la visita in Medioriente del segretario di Stato americano Condoleezza Rice.

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Israele ferma l'offensiva su Gaza e ritira le truppe

Servizio di Simona Buonomano.

Hamas canta vittoria, ma il ritiro potrebbe essere solo una breve tregua: oggi giunge in Medioriente il segretario di Stato Usa Condoleeza Rice

post 1204502400 border 1505952000

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *