Kellogg sperimenta una scatola di cereali salvaspazio

 

Dal 30 gennaio, Kellogg Company ha iniziato a sperimentare per sei mesi a Detroit la reazione del mercato a una scatola salvaspazio più pratica dei suoi marchi di cereali che
potrebbe potenzialmente ridefinire il segmento dei cereali.

Kellogg Company testerà queste nuove scatole grazie alla partecipazione di alcuni dettaglianti di Detroit allo scopo di ottenere delle valide informazioni sui dettaglianti e sui
consumatori che potrebbero favorire un potenziale lancio dell’imballaggio negli Stati Uniti.

Al fine di soddisfare meglio le esigenze dei consumatori e dei partner al dettaglio, l’azienda intende testare una nuova scatola salvaspazio che offre la stessa quantità
degli alimenti amati dai consumatori impiegando però minor imballaggio. Ottimizzando la configurazione della scatola, Kellogg Company è in grado di ridurre la dimensione
della confezione senza diminuire la quantità di prodotto contenuto. Questo test segna un’innovazione molto significativa per le scatole di cereali, mai modificate dagli
anni ’50.

Il test verrà realizzato per un periodo di sei mesi con la partecipazione di alcuni dettaglianti di Detroit.

Il nuovo imballaggio è stato progettato per rispondere meglio al desiderio dei consumatori di disporre di più spazio nelle proprie dispense. Oltre ad aiutare i consumatori
a risparmiare spazio in casa, le nuove scatole che verranno testate potrebbero anche aiutare i dettaglianti a fornire maggiori varietà di prodotto ai consumatori.

Il nuovo imballaggio non soltanto dovrebbe aiutare i consumatori a risparmiare spazio nelle loro dispense e i dettaglianti a fare un uso più efficiente dei loro scaffali, ma
potrebbe anche proteggere e conservare le risorse naturali utilizzando in media l’otto percento in meno di materiale per le scatole di cereali.

Related Posts
Leave a reply