Il secondo gruppo alimentare nel mondo, Kraft Foods, consolida la sua sede europea, installandosi nella maggiore città svizzera, Zurigo, la compagnia statunitense, che raggruppa i marchi
Toblerone, Milka, Suchard e i prodotti caseari Philadelphia, è l’ultima grande azienda in ordine cronologico ad installarsi nella capitale economica elvetica.

Al quotidiano zurighese Tages-Anzeiger una portavoce di Kraft ha dichiarato che verranno creati centinaia di posti di lavoro, senza dare ulteriori dettagli.

Non tutti i posti che verranno creati saranno occupati da nuovo personale: si sa che saranno circa 200 gli impiegati che da aprile verranno trasferiti dalle sedi attuali di Londra e Vienna. La
compagnia ha già affittato presso l’aeroporto spazi per uffici capaci di ospitare fino a 600 persone.

Le autorità di Zurigo affermano che Kraft e i suoi impiegati non beneficeranno di favori fiscali. Ma gli impiegati potranno comunque dedurre dalle tasse le spese d’affitto per la seconda
casa e delle scuole internazionali per i figli.

Buoni i trasporti
Decisiva per Kraft è stata la constatazione che Zurigo offre un’eccellente rete di trasporti verso altre regioni europee. Da quando è in vigore l’accordo di libera circolazione
delle persone tra Svizzera ed Unione europea, è inoltre meno complicato assumere nuovo personale.

Zurigo è la città che attira il maggior numero di lavoratori provenienti dall’estero ed è diventata una calamita per i grandi gruppi. Google e Microsoft, ad esempio, hanno
sulle rive della Limmat dei centri di ricerca, mentre IBM gestisce da Zurigo gli affari con l’Europa del nord e dell’est.

Nel 1994 Kraft ha acquistato la compagnia elvetica Jacobs Suchard, produttrice del cioccolato Toblerone. Il numero uno mondiale dell’alimentazione è Nestlé e ha pure sede in
Svizzera, a Vevey, nella parte occidentale del paese.