La Confagricoltura sta cercando partner italiani per l’elaborazione di due proposte progettuali nell’ambito del 7° Programma quadro, relative al tema 2. “BIOTECNOLOGIE, PRODOTTI ALIMENTARI
E AGRIOLTURA” e al tema 8. “SCIENZE SOCIALI E UMANISTICHE”.
All’interno del tema 2. “BIOTECNOLOGIE, PRODOTTI ALIMENTARI E AGRICOLTURA” ci sono tre proposte progettuali:

1. La proposta per la produzione dell’olio per il futuro che si propone di:
– Individuare specie vegetali (soia, colza, girasole, ricino, jatropha), produttrici di oli adatti alla combustione ed alla trasformazione a fini di combustione, coltivabili alle nostre
latitudini e che possono essere migliorate per la produzione di olio.
– Sviluppare linee genetiche che mirino a selezionare i seguenti tratti:
o produzione di olio;
o caratteristiche dell’olio;
o attitudine alla coltivazione;
o attitudine alla raccolta;
o produttività;
– Individuare i sistemi agronomici atti a produrre olio a basso input;
– Individuare i sistemi meccanizzati di raccolta e relativi margini di miglioramento;
– Prove di estrazione ed esterificazione degli oli;
– Prove di combustione;
– Validazione economica del sistema messo a punto dallo studio.
2. La proposta per nuovi progetti per la produzione di energia che si propone di:
– Individuare le linee genetiche di specie che producono zuccheri fermentescibili (mais, frumento, orzo e segale), al fine di incrementare la produzione/ettaro di biocarburante con un minimo
input di concimi azotati. Selezione per la produzione di amido, non di proteine.
– Individuare i sistemi agronomici atti a massimizzare la produzione/ettaro di sostanze fermentescibili per le specie, selezionate secondo quanto indicato al punto precedente, in diversi areali
produttivi nazionali. Lo scopo è quello di ottenere il miglior bilancio energetico per la produzione nella sua globalità, dal campo all’auto.
– Individuare gli enzimi e ceppi microbiologici atti a massimizzare la produzione di alcool a partire dal materiale fermentescibile di partenza.
– Validazione economica del sistema messo a punto dallo studio.
3. La proposta progettuale di elaborare linee guida e limiti del commercio intensificato nel settore agricolo e agroalimentare che mira ad:
– acquisire ed elaborare tutte le informazioni necessarie per inquadrare meglio il mercato del settore agricolo e agroalimentare. In particolare, le ricerca è finalizzata alla raccolta
di specifiche informazioni riguardanti il mercato di riferimento e di tutti i fattori chiave che influenzano le decisioni degli acquirenti dei prodotti. La ricerca sarà strutturata su
diversi livelli di dettaglio.
La scadenza del bando è prevista per il 22 maggio p.v.
L’obiettivo della proposta progettuale relativa al tema 8. “SCIENZE SOCIALI E UMANISTICHE” è quello di effettuare un’analisi degli effetti della riforma sull’agricoltura dell’area
mediterranea. L’aspetto caratterizzante di tale ricerca sta soprattutto nella scelta metodologica di basare le simulazioni degli effetti, non tanto su mere ipotesi teoriche, ma su precise
indicazioni emerse da un’indagine diretta presso gli stessi agricoltori. Le rilevazioni verranno effettuate mediante la creazione e la condivisione nel partenariato di alcuni indici che
terranno principalmente conto di tre temi principali: la competitività; l’ambiente e l’occupazione.
In linea di massima verranno approfondite e analizzate le seguenti tematiche:
– Le aree sensibili alla riforma: un’individuazione delle aree oggetto di analisi.
– Le tipologie aziendali nelle aree sensibili alla riforma: un’analisi attraverso i dati.
– Le simulazioni degli effetti della riforma: l’indagine di campo; Analisi di bilancio; statistica.
– Le simulazioni sui bilanci delle tipologie aziendali.
Le scadenze del bando sono previste per il 10 maggio e il 29 novembre.

Per maggiori informazioni, potete contattare direttamente:
Dott. Luca Sonaglia
ENAPRA – Centro Studi e Formazione
Confederazione Generale dell’Agricoltura Italiana
Corso Vittorio Emanuele II, 101 – ROMA
Tel. 06 6852310
E-mail: [email protected]

www.provincia.grosseto.it