Idea semplice, naturale, educativa, ecologica. Idea che sposa bisogni nati dalla stessa necessità, quella di ritrovare la traccia di un modus vivendi responsabile e informato.

Patrick Hubmann, giovane designer austriaco trapiantato a Como, ci prova e non è la prima volta. Fra i vari eventi a corollario del Salone Internazionale del Mobile c’è anche il
suo progetto Agritouring, nell’ambito del Public Design Festival, sostenuto da La Cucina Italianaperformance/educational con coinvolgimento di bambini e passanti che potranno intervenire
attivamente.

L’Evento si tiene nella piazza della Stazione di Porta Genova dove Hubmann ha allestito una serie di installazioni e progetti per l’arredo dello spazio pubblico nella forma di un orto di
verdure, frutta ed erbe aromatiche. E lo ha fatto ricorrendo a moduli flessibili di legno riciclato in cui sono stati messi a dimora i prodotti dell’orto coinvolgendo nell’operazione i
cittadini ai quali sono state mostrate tecniche e strategie di coltura urbana e spiegata l’importanza di un’alimentazione ‘pulita’, che non ricorra all’uso di fitofarmaci e
anticrittogamici.

Un happening ma anche una lezione propedeutica alla natura, al rispetto delle stagioni. Alla salute. Un primo piccolo tassello per stimolare una cultura del verde fin dalla prima infanzia.

Nel pomeriggio di giovedì 15 aprile (dalle 16.30 alle 20.30) sarà allestito uno spazio nella piazza per un mini corso di cucina, rivolto ai passanti, dove verranno utilizzate le
piantine dell’orto stesso. Tutta l’operazione sarà curata da La Cucina Italiana con l’apporto dello chef Sergio Barzetti, cuoco della redazione della rivista e autore di numerosi libri
sulla decorazione in cucina e sulla preparazione dei piatti con fantasia.

Cinquesensi.it
Redazione Newsfood.com+WebTV