LA CULTURA E’ SVILUPPO ECONOMICO by Comolli

LA CULTURA E’ SVILUPPO ECONOMICO by Comolli

 

Giovedì 23 novembre 2017, dalle 9,30 alle 14,30, a Mestre-Venezia, presso Russott Hotel, San Giuliano, Venezia

INVESTIRE IN CULTURA A COSTO QUASI ZERO. ENTI E IMPRESE E IL MECENATISMO

 

A Venezia il primo seminario-didattico sulle diverse possibilità offerte da leggi europee e nazionali in merito agli sconti e agevolazioni fiscali per chi investe, sponsorizza, collabora nella promozione e valorizzazione della cultura. La cultura è un motore di sviluppo economico. Si dice che ad ogni euro investito in cultura, su quel territorio , o distretto, ricadono più di 5 euro in diverse forme.

Nel momento in cui c’è ancora una crisi a investire in pubblicità, promozione e marketing sul mercato nazionale, con solo il digital web in fase crescente ma lento e scoordinato, poco efficace perché spesso delegato e non dinamico veloce, in un momento anche di crisi della carta stampata, con mancanza di fondi e contributi pubblici, grossa difficoltà all’investimento privato, il mecenatismo d’impresa, le fondazioni di partecipazione, le azioni di coesione siciale, lo sviluppo ecosostenibile, e anche la cultura, diventano motori e benzina per far viaggiare l’economia nazionale.

 

Questo in sintesi il pensiero di uno dei promotori del seminario a Venezia, voluto da Regione Veneto, da Unioncamere e da altri soggetti, coordinato e  promosso da Aikal, associazione internazionale per la cultura, ambiente e lavoro solidale, Giampietro Comolli, docente e esperto di gestione e organizzazione di progetti sul fiume Po, come “unpoxexpo” del 2015 che ha avuto un grande successo di attrazione turistica. L’incontro è rivolto a tutte le imprese private, i cittadini e gli enti pubblici  che vogliono investire nelle propria terra di origine usufruendo delle importanti agevolazioni fiscali che le leggi europee e italiane mettono oggi e subito a disposizione per progetti legati a cultura, turismo e formazione. Più si fa squadra, più si fa sistema, più è facile fruire di agevolazioni, aumentare i vantaggi economici diretti e fare investimenti culturali. La cultura è l’unico settore che a fronte di 1 euro investito, garantisce una ricaduta sul territorio coinvolto di 5,7 euro.

 

Non esiste altro settore, o impresa, con tale rapporto economico. Oltre ai riflessi e vantaggi di ordine formativo, istruttivo, investire in cultura fa bene a tutto e a tutti! Spero che il Seminario Ti interessi. Spero Tu possa venire. L’esempio progettuale portato e illustrato ai presenti è già avviato e attivo sul territorio Delta PO – Veneto ed è replicabile ovunque ed è integrabile con altri programmi similari. Crediamo che mecenatismo d’impresa (grandi agevolazioni fiscali per imprese private che partecipano), coesione sociale (grande interesse per il singolo cittadino e i servizi sociali oltre che enti e imprese), fondazione di partecipazione (fondamentale strumento di valore aggiunto trasversale pubblico e privato per il territorio) ..…possano essere, oggi con la carenza di fondi, determinanti per fare sviluppo e crescere in progetti culturali locali. E’ una soluzione ideale per Province, Comuni, Imprese, Città.

 

C’è anche lo strumento giuridico idoneo: la Fondazione di Partecipazione che diventa il contenitore e aggregatore di stakeholders e promotori d’impresa che puntano sullo stesso progetto.  durante il seminario saranno sentite più voci, dagli uffici della regione Veneto ai Ministeri, dalle associazioni di territorio alle imprese. temi presentati riguarderanno il fiume Brenta, il delta del Po sponda Veneta, il fiume Po tratto e sponda emiliana da Piacenza a Ferrara. Esempi concreti già pronti e avviati che necessitano solo della co-partecipazione pubblico-private e delle imprese private atte a guidare gli strumenti e i mezzi disponibili. Ripetiamo “costo quasi zero” grazie alle agevolazioni fiscali messe a disposizione dalle norme. “

E’ un incontro per far conoscere le opportunità esistenti – dice Giampietro Comolli membro del comitato scientifico di Aikal ed economista – alle imprese, agli enti pubblici e ai privati. Le agevolazioni fiscali sono per tutti, per ogni investimento, indipendentemente dall’importo, indirizzati allo sviluppo economico di un distretto territoriale” . E’ presentato il progetto del distretto Eridano sul Delta del fiume PO e le opportunità per imprese e start-up attraverso le leggi sul mecenatismo d’impresa e sulle Fondazioni di Partecipazioni. Il seminario punta a far conoscenza il valore di progetti culturali  come strumento di sviluppo economico e di crescita, della attualità del Mecenatismo e dei vantaggi ad esso collegati in relazione alle varie iniziative culturali che la Regione Veneto sta realizzando.“

L’incontro vuole informare le impese private e gli enti pubblici – sottolinea Ettore Bonalberti, presidente Aikal – a valutare l’importanza di agevolazioni fiscali previste da norme nazionali e europee per stimolare investimenti sul territorio Veneto. Inoltre il seminario vuole affrontare e approfondire quali cambiamenti e trasformazioni si presentano al mondo dell’imprenditoria con un approccio evoluto: la cultura come strumento di crescita e sviluppo economico e di benessere.”

“Il progetto – sottolinea Mario Guadalupi, da sempre consulente su coesione e mecenatismo d’impresa – vuole consentire, indistintamente, a tutti gli Imprenditori del territorio Veneto e Italiano, di poter essere insieme e in sinergia con le Istituzioni costruttori di crescita culturale, attraverso la Fondazione di Partecipazione in un avvenimento che accompagni il coraggio di crescere anche nei momenti di crisi, utilizzando la cultura come leva di sviluppo e di successo”.

Ai partecipanti sarà consegnata una copia gratuita della pubblicazione <Arte & Nuovo Mecenatismo – Artbonus e incentivi fiscali per tutti che investono in cultura e spettacoli > edito da MTK-Mestre.

Unica pubblicazione in Italia dove le agevolazioni fiscali sono descritte in modo concreto e reale per investimenti/donazioni alla cultura. Fra i relatori tutti i rappresentanti degli enti partecipanti. Per info [email protected]  e su www.aikal.eu

 

 

 

Giampietro Comolli

Comitato Scientifico Aikal

Mestre Venezia

 

 

Redazione Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply