La Grotta Santa Chiara: Braceria – Osteria fresca d’estate e calda d’inverno (Video)

La Grotta Santa Chiara: Braceria – Osteria fresca d’estate e calda d’inverno (Video)

La Grotta Santa Chiara: Braceria – Osteria fresca d’estate e calda d’inverno

SPECIALE ALTAMURA
OSTERIA LA GROTTA DI S. CHIARA

 

 

Locale caratteristico situato nel cuore pulsante del centro storico della città federiciana. Inaugurato nel maggio 2017 in occasione della festa medievale FEDERICUS, è diventato punto di riferimento per residenti e turisti che amano la cucina tipica territoriale.

La Grotta Santa Chiara: Braceria – Osteria Guarda il video con l’intervista a
Biagio e Vincenzo Cicirelli

Dove si trova? A pochi passi dalla cattedrale, prendendo la strada di fronte Via Già Corte d’Appello e all’angolo del Monastero di S. Chiara si scende giù, costeggiando la Pasticceria S. Chiara.


L’insegna “Osteria La Grotta di S. Chiara”, in caratteri gotici, dà il benvenuto ai clienti.
Le viuzze lastricate, i claustri e le numerose chiesette che circondano la location, come la chiesa d S. Chiara del 1600 da cui prende il nome l’osteria,
la chiesetta Madonna dei Martiri in stile rococò, l’antica chiesa medievale di S. Liberatore di rito greco-ortodosso del 1200 (chiusa), tutte nella zona, è un insieme di luoghi da scoprire per chi ama la storia, la cultura in genere.

 

La chef Vita Basile

La struttura richiama i segni di un’antica casa padronale, come evidenzia il portale sulla cui lunetta sono incise le iniziali M.D./Miglionico Domenico.
La datazione è incerta, però per approssimazione si può collocare nel 1300-1400, periodo in cui il borgo antico ha un forte sviluppo urbanistico; assetto accertato nel 1500. Purtroppo, non ci sono elementi architettonici indiziari per datarla con maggiore certezza. L’immobile fu acquistato dagli attuali proprietari nel 2007.

L’ambiente più suggestivo è la cantina; scavata nella viva roccia, presenta una profondità di oltre 6 metri. L’aerazione è assicurata da due prese d’aria che si affacciano sul piano stradale. Insomma non c’è bisogno di aria condizionata, poiché la temperatura è sempre costante.

L’arredamento è un inno alla civiltà rurale, di cui Altamura è fiera custode ancora oggi. Attrezzi agricoli di una lontana civiltà ormai archiviata, ancora in auge nella prima metà del ‘900, poi sostituita da attrezzature meccaniche moderne e attualmente molto di più da ciclopiche macchine tuttofare: trebbiatrici, seminatrici. Un tuffo nel passato per le tante generazioni moderne che purtroppo non vivono o non hanno mai visto un’azienda agricola come funziona.

L’osteria è gestita dalla famiglia di Giuseppe Cicirelli che a sua volta ha una macelleria. La moglie Vita Basile, chef dell’osteria, è coadiuvata dai figli: Vincenzo (Ragioniere); Biagio (studente universitario, facoltà d’ingegneria); Annamaria (studentessa, indirizzo Fashion).

Il menu è rigorosamente altamurano; la carne è garantita da Giuseppe Cicirelli che propone nel vano frigo a vista i migliori pezzi della sua macelleria.
Prezzi assolutamente abbordabili per tutte le tasche.

 

TRATTORIA S. CHIARA

Via San Chiara, 6
70022 Altamura (BA)

Tel. 080 310 2321

Vita Basile, chef dell’osteria con i figli Biagio, Vincenzo e annamaria Cicirelli

 

 

 

 

 

Vedi altri articoli e video “Speciale Altamura 2019” (clicca qui)

 

 

Testi di Giovanni Mercadante
Interviste video
di Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore
Newsfood.com

=============================================

giovanni-mercadante-giornalista

Giovanni Mercadante

Giornalista freelance, studioso di storia e araldica, interprete traduttore di tre lingue, esperto di ricerche di mercato e know-how tecnologico.

Corrispondente da Altamura per Newsfood.com
Altamura, capitale dell’Alta Murgia Barese

==========================================

Contatti: Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento