La Pastasciutta, la regina della dieta mediterranea

La Pastasciutta, la regina della dieta mediterranea

Il prodotto principe della dieta mediterranea, la pasta, rimane protagonista a tavola e dopo la momentanea battuta d’arresto nel 2007 e nel 2008 ( 2%) come il primo semestre del 2009 ( 1,5-2%) si
conferma un trend positivo.
L’Italia rimane la prima produttrice al mondo mentre aumentano produzione e valore economico del settore con una sensibile crescita delle esportazioni.

E’ quanto evidenziato dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori, sulla base dei dati Ismea-ACNielsen, nel corso della terza Conferenza economica che si conclude oggi a Lecce. Gli italiani
continuano ad essere i primi consumatori al mondo di spaghetti, rigatoni, bucatini, lasagne, cannelloni: oltre 26 chili pro-capite l’anno (il 37% a Nord, il 23% al Centro e il 40% al Sud). A
seguire, ma ben distanziati, i venezuelani (12,9 chili pro-capite), i tunisini (11,7 chili pro-capite), i greci (10,4 chili pro-capite), gli svizzeri (9,7 chili pro-capite), gli svedesi e gli
statunitensi (9 chili pro-capite).

Leggi Anche
Scrivi un commento