La pressione arteriosa si può ridurre consumando soia e latte

La pressione arteriosa si può ridurre consumando soia e latte

Per difendersi dalla pressione arteriosa è possibile sfruttare soia e latte.

Questo il dato fornito da una ricerca della Tulane University (New Orleans, USA), diretta dal dottor Jiang He e pubblicata su “Circulation”.

L’indagine si è basata sulle osservazioni condotte su 353 volontari: over 22 anni, diagnosi di pre-ipertensione e pressione alta di fase 1. Tali soggetti sono stati divisi casualmente in
due gruppi. Il primo gruppo ha ricevuto 40 grammi al giorno di proteine della soia e del latte. Invece, il secondo ha consumato la stressa quantità dei carboidrati. Lo studio è
durato 16 settimane: all’ottava settimana si è avuta una pausa di 3 settimane ed i gruppi hanno invertito le consegne.

Alla fine del test, le analisi mediche hanno rilevato come i consumatori di proteine di soia e latte avessero ottenuto un calo della pressione sistolica: a 2,0 mmHg per la soia e 2,3 per il
latte. Diversamente, non vi è stato nessu n mutamento della pressione diastolica, come non si è registrato beneficio per i consumatori di carboidrati.

Soddisfatto il dottor He: “Il nostro studio clinico mette a confronto direttamente le proteine della soia con proteine del latte sulla pressione sanguigna, e mostra che la pressione sanguigna
si abbassa meglio che con i carboidrati”. E’ vero che ad un primo sguardo i cambiamenti sembrano minimi, ma “Le differenze di pressione arteriosa sistolica che abbiamo individuato sono di
piccole dimensioni per l’individuo, ma sono importanti a livello della popolazione”.

Altrettato importante, la concreta possibilità di regolare la pressione tramite vie naturali come la dieta controllata: “Questi risultati suggeriscono che in parte la sostituzione di
carboidrati con proteine del latte e della soia potrebbe essere una componente importante delle strategie di intervento nutrizionale per la prevenzione e il trattamento dell’ipertensione”.

FONTE: Jiang He et al.,”Effect of Dietary Protein Supplementation on Blood Pressure: A Randomized, Controlled Trial”,Circulation. 2011; published online before print July 18 2011,
doi:10.1161/CIRCULATIONAHA.110.009159

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento