Roma, 22 Giugno 2007 – Un sistema di trasporto marittimo che colleghi tra loro le località costiere laziali e che unisca il Lazio con le altre regioni del Centro Sud, con
l’obiettivo di trasferire parte del traffico dalle strade al mare. E’ il progetto ‘La metropolitane del mare’ di cui si è parlato oggi al convegno organizzato dall’Unione Romana
ingegneri e architetti (Uria) col patrocinio di Regione Lazio e Comune di Roma. A partecipare ai lavori, il presidente della Regione Piero Marrazzo e i due assessori regionali alla
Mobilità Fabio Ciani e ai Lavorio Pubblici Bruno Astorre.

”Questo progetto – ha detto il presidente della regione Lazio Piero Marrazzo – è uno strumento di medio raggio con cui si riuscirà ad implementare il servizio al cittadino e la
difesa dell’ambiente. L’idea è inoltre quella di rendere il Lazio un punto di unione tra Campania e Toscana, e successivamente estendere i collegamenti della metropolitana marittima su
tutte le coste nazionali”.

”La metropolitana del mare – secondo l’assessore regionale ai lavori pubblici Bruno Astorre – sarà elemento di valorizzazione della portualità, uno tra i parametri cardine per
sviluppare la fase di definizione progettuale dei poli portuali regionali”. Una grande possibilità di sviluppo, ha aggiunto l’assessore regionale alla mobilità Fabio Ciani, per
le rotte da e verso il Nord-Africa.

www.regione.lazio.it