La sanità italiana sbarca in Brasile

Quasi un prodotto su cento esportato dall’Italia in Brasile è un apparecchio medicale, chirurgico e ortopedico, per un valore complessivo che raggiunge i 12 milioni di euro nei primi
nove mesi del 2007: Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna le regioni più attive in questo settore con un export rispettivamente di 4,4, 2,6 e 2,1 milioni di euro.

Tra le province, prima esportatrice è Verona (20,1% del totale nazionale nel settore) seguita da Milano (16%) e Firenze (13,8%). E in generale i rapporti commerciali tra Italia e Brasile
crescono in un anno del 7,8%, per un business che supera i 4,6 miliardi di euro. L’import sfiora i 3 miliardi di euro, 6,2% in un anno e l’export è di quasi 2 miliardi di euro, 10,3%.
Per interscambio ad eccellere tra le regioni sono la Lombardia (24,4% del commercio italiano con il Brasile, 14,3% in un anno), il Piemonte (14,2% nazionale, 7,4%) e il Veneto (13,4%,
12,4%). Tra le province più attive nei commerci con il Brasile troviamo invece Milano (12,8%), Torino (11,3%) e Taranto (7,9%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di
Milano su dati Istat al III trimestre 2006 e 2007.

Ed è per questo che Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano, in collaborazione con Assobiomedica, propone alle aziende lombarde la partecipazione in America Latina
alla principale fiera internazionale dei prodotti, attrezzature, servizi e tecnologie medicali del settore ospedaliero, clinico, farmaceutico e dei laboratori: Hospitalar 2008, che si
terrà dal 10 al 13 giugno 2008 a San Paolo, è un’ occasione per sviluppare nuove relazioni d’affari con imprese brasiliane e latinoamericane. E grazie ai contributi concessi dal
sistema lombardo delle Camere di commercio e da Regione Lombardia le aziende lombarde che aderiscono potranno usufruire di un abbattimento spese di 5.000 euro. Iscrizioni entro il 31 marzo
2008.

Per informazioni contattare Promos / Camera di commercio di Milano, tel. 02.8515.5393, e-mail: [email protected]
«Il Brasile è da tempo uno dei nostri principali partner commerciali – ha dichiarato Bruno Ermolli presidente di Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano per le
attività internazionali -. E’ un legame solido tra due aree geograficamente distanti, ma culturalmente e storicamente vicine. Il Brasile rivolge una particolare attenzione alla nostra
realtà produttiva e alla sua struttura a distretti industriali, così come le nostre aziende mostrano un interesse crescente verso le opportunità di investimento, di scambio
e di collaborazione che il mercato brasiliano offre anche nel campo dei servizi e delle tecnologie medicali».

Related Posts
Leave a reply