La Sfoglina, un lavoro antico e da tutelare

La Sfoglina, un lavoro antico e da tutelare

“Difendere il mestiere nobile della sfoglina: un lavoro tipicamente femminile che, come tutti i ‘lavori da donna’, è sempre stato dequalificato”. Questo l’obiettivo del progetto di legge
che Franco Grillini, neo-consigliere regionale Idv dell’ Emilia Romagna e presidente onorario Arcigay, ha presentato in consiglio regionale e di cui ha parlato in occasione di PastaTrend, il
salone della Pasta che si è concluso ieri a Bologna.  

Una lotta a tutela di una figura professionale che Grillini porta avanti dal 2004, quando il progetto di legge era stato approvato in Commissione Agricoltura durante la XIV legislatura “ma poi –
ricorda il deputato Idv – cadde il Governo”.  

Ma Grillini non si arrende: “Il primo passo è che venga approvata la legge regionale, poi mi batterò per farla diventare una legge nazionale”.  

Il progetto di legge a difesa della sfoglina, regina della pasta fresca tirata a mano per cui Bologna e l’Emilia Romagna sono rinomate in tutto il mondo, si rende necessario a difesa di una
figura professionale – nota Grillini – “che ancora oggi non si può iscrivere alla Camera di Commercio con partita Iva come ‘sfoglina’, ma deve iscriversi come ‘pasticcere’, oppure come
‘cuoco’. Con la mia legge, invece, saranno riconosciute per il mestiere che fanno e acquisteranno la loro dignità”.   

“Questa legge tutela la tradizione – aggiunge Grillini – fa pubblicità ad un prodotto tipico di altissima qualità. Ma soprattutto incentiva la formazione professionale e
l’occupazione a livello nazionale, non solo locale. La pasta fresca, infatti, è amata in tutta Italia. Le persone sarebbero invogliate a venire in regione per imparare a tirare la sfoglia,
con l’obiettivo, poi, di aprire un negozio di pasta fresca a casa loro”.  

“Non vedo particolari difficoltà per l’approvazione del progetto di legge – conclude Grillini – Disciplinare la produzione di pasta fresca trova consensi bipartisan. Perché,
diciamolo, la tagliatella non è né di destra, né di sinistra”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento