Laurea honoris causa a Carlo Petrini, fondatore di Slow Food

Giovedì 17 aprile alle ore 16,30 l’Università degli Studi di Palermo conferirà la Laurea magistrale honoris causa in Scienze e Tecnologie Agrarie a Carlo Petrini,
fondatore e presidente dell’associazione internazionale Slow Food, «per la passione civile profusa in tutti i campi in cui ha operato, tesa a valorizzare e promuovere sia la
genuinità dei prodotti alimentari sia una agricoltura rispettosa degli equilibri e delle biodiversità naturali».

La solenne cerimonia, presieduta dal Magnifico Rettore prof. Giuseppe Silvestri, si svolgerà nella Sala Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo (Piazza Marina,
61).
Dopo gli indirizzi di saluto del Magnifico Rettore, il prof. Salvatore Tudisca, Preside della Facoltà di Agraria e promotore della proposta approvata dal Consiglio di Facoltà e
dal Senato Accademico dell’Ateneo, leggerà la sua Laudatio.
Le motivazioni della laurea magistrale honoris causa verranno lette dal prof. Giovanni Fatta del Bosco, decano della Facoltà di Agraria.

Carlo Petrini, che terrà una Lectio magistralis dal titolo Il valore delle economie locali e la centralità delle comunità del cibo per un’agricoltura buona,
pulita e giusta, ha dichiarato di ricevere questa laurea con orgoglio e soddisfazione: «La considero una onorificenza per tutto il movimento Slow Food, per il mondo agricolo e per
tutte le Comunità di Terra Madre. Condivido idealmente questo riconoscimento con tutti i contadini e gli artigiani dell’alimentare che, nel mondo, con caparbietà e fatica,
orgogliosi della propria storia, hanno custodito e continuano a custodire la memoria e la pratica della loro cultura gastronomica. E’ un riconoscimento per tutte quelle persone che hanno scelto
di lavorare la terra nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità. Spero che questo stimoli le persone a relazionarsi alla terra in modo diverso, più rispettoso».

Leggi Anche
Scrivi un commento