Le birre di alta qualità del Birrificio Collesi

Le birre di alta qualità del Birrificio Collesi

Le nostre birre sono prodotte a Fabbrica Della Birra Tenute Collesi situata nel villaggio medievale di Apecchio, al confine tra le regioni Toscana, Marche,
Umbria ed Emilia Romagna. La birreria si trova a 700 metri sul livello del mare, nella zona montagnosa del Monte Nerone. Grazie a questa privilegiata posizione geografica, Collesi può
sfruttare la purissima sorgente naturale di acqua del Monte Nerone, che possiede le caratteristiche ideali per la produzione della birra.

Collesi controlla l’intera filiera produttiva, dalle materie prime all’imbottigliamento.

  • l’orzo proviene dalla fattoria di proprietà della famiglia Collesi
  • la trasformazione dell’orzo in malto avviene in un moderno maltificio, di cui Tenute Collesi è socio
  • l’acqua proviene dalla sorgente naturale del Monte Nerone
  • la fermentazione avviene interamente a La Fabbrica della Birra sotto la supervisione del mastro birraio belga Marc Knops
  • anche l’imbottigliamento e l’etichettatura avvengono nella nostra birreria

Per molti consumatori la birra è una valida alternativa al vino. E può essere una valida alternativa al vino anche negli abbinamenti gastronomici. Tra l’altro le normative sui
limiti di consumo di alcol per chi guida – decisamente inaspriti dalle recentissime disposizioni di legge – suggeriscono al consumatore la scelta di bevande con bassa gradazione alcolica.

LA GAMMA

Tutte le birre sono in commercio in bottiglie da 0,50, 0,75 litri, per le bionde è prevista anche la bottiglia da 1,5 litri.

ALTER

Birra chiara non pastorizzata a rifermentazione naturale in bottiglia caratterizzata da una schiuma ricca e cremosa a grana molto fine e dal perlage elegante. È caratterizzata da
spiccati sentori di luppolo in fiore, malto e note fruttate con profumi di lievito, vaniglia, crosta di pane caldo e miele. Abbinamenti gastronomici: pasta (anche con sughi elaborati), piatti
di pesce e frutti di mare. Gradazione 6° vol.

EGO

Birra chiara non pastorizzata a rifermentazione naturale in bottiglia ottenuta da malto Pilsen. È caratterizzata dal gusto armonioso e fruttato che bilancia perfettamente l’intenso aroma
di malto ed agrumi con una fresca nota finale di frutti tropicali.

Abbinamenti gastronomici : ideale come aperitivo o in abbinamento ad antipasti leggeri. Gradazione 6° vol.

FIAT LUX

Birra ambrata non pastorizzata a rifermentazione naturale in bottiglia. Gusto intenso e raggiante con toni caldi ed avvolgenti, caratterizzato da un’importante impronta di luppolo che ne esalta
i ricchi profumi di cereali e di frutta autunnale. Abbinamenti gastronomici : una birra molto versatile che si abbina facilmente con tutti i piatti non dolci. Ideale con carni rosse alla
griglia per un ricco barbecue. Gradazione 7,5° vol.

UBI

Birra rossa non pastorizzata a rifermentazione naturale in bottiglia. Di grande carattere e gusto dolce, è caratterizzata da intensi profumi ed aromi di caramello, malto e nocciole con
note speziate. Ha grande persistenza aromatica. Abbinamenti gastronomici: ideale a fine pasto, anche per accompagnare un dessert oppure da sola o con un buon sigaro. Gradazione 8° vol.

MAIOR

Birra nera non pastorizzata a rifermentazione naturale in bottiglia. Gusto decisamente pieno e corposo, con profumi che evocano la torrefazione del caffè d’orzo, cacao, liquirizia e
rabarbaro. In bocca è morbida, cremosa ed avvolgente con un sentore olfattivo rotondo e strutturato. Schiuma soffice e vellutata color cappuccino. Abbinamenti gastronomici: ideale con il
cioccolato fondente o con tutti i dolci a base di caramello, frutta secca o cioccolato. È anche un’ottima bevanda da meditazione o da conversazione. Gradazione 8° vol.

TRIPLO MALTO

Birra bionda non pastorizzata ad alta fermentazione. La sua rifermentazione naturale in bottiglia crea una schiuma fitta e stabile con una grana finissima. Birra dal gusto equilibrato, ben
strutturato ed armonioso, con profumi fragranti e note di frutta gialla appena raccolta. In bocca è molto intensa con sentori di pesca ed albicocca che rimangono piacevolmente prolungati
nel palato. Se ne consiglia la degustazione a 8-9° C. Gradazione 9° vol.

Superlativa Ubi

Medaglia d’oro per la birra rossa ImperAle Collesi al World Beer Championship di Chicago

La birra ImperAle Collesi, prodotta ad Apecchio, è volata alla conquista del mondo. E ha già iniziato la sua conquista con i primi
risultati di prestigio: non solo nell’apprezzamento dei consumatori ma anche da parte dei giurati di uno dei più importanti test di valutazione degli Stati Uniti, il World Beer Championship di Chicago, organizzato dal Beverage Testing Institute.

Nell’edizione 2010 – ma i test di assaggio sono effettuati in gennaio – la birra ImperAle, creata presso la Fabbrica della Birra Tenute Collesi di Apecchio, ha conquistato una medaglia d’oro e
quattro d’argento. La birra rossa Ubi ha riportato una valutazione eccezionale, 92 su 100 ed è stata qualificata dai sei giudici Outstanding, ovvero Superlativa, seconda birra italiana
nella storia.

Altre quattro birre della Fabbrica della Birra Tenute Collesi – ovvero le due bionde, Ego e Alter, la nera Maior e l’ambrata Fiat Lux – sono invece state classificate come Hightly Recommended,
altamente raccomandate ed hanno ottenuto punteggi che variano tra gli 88 e gli 89 punti.

«Siamo davvero orgogliosi per i risultati raggiunti dalle nostre birre – dicono Roberto Bini e Giuseppe Collesi, della Collesi-Bini che commercializza la birra ImperAle – soprattutto in
una nazione come gli Stati Uniti che hanno mostrato di apprezzare molto i nostri prodotti e che stanno diventando una nazione piuttosto importante per l’esportazione della birra ImperAle. Le
valutazioni raggiunte e le medaglie conquistate premiano anche il lavoro dell’azienda e le Marche come regione, visto che la nostra birra è praticamente a chilometri zero con l’acqua del
Monte Nerone, l’orzo delle Tenute Collesi, trasformato in malto dal nostro maltificio regionale».

Il World Beer Championships è una competizione annuale tra produttori di birra organizzata dal BTI, il Beverage Testing Institute, di Chicago una società indipendente
specializzata nel giudicare gli alcolici tanto da organizzare anche il World Wine Championships, il campionato del mondo per i vini. L’unica condizione che il BTI richiede per partecipare al
concorso è quella di produrre almeno 100 barili di birra all’anno, ampiamente superati dalla Fabbrica della Birra di Apecchio che pure produce birra in maniera artigianale, con
un’attenzione maniacale ai dettagli ed alla qualità espressa.

Per informazioni
www.collesi.com
[email protected]
Tel. 075.93.31.18

Redazione Newsfood.com+WebTv

Related Posts
Leave a reply