L’Istat diffonde la serie storica, per il periodo 1990-2006, degli aggregati relativi alle imposte ambientali in Italia. Coerentemente con le linee guida adottate dalla statistica ufficiale a
livello internazionale , una imposta – ossia un prelievo obbligatorio unilaterale operato dalle Amministrazioni pubbliche – è ambientale se la sua base impositiva è ‘costituita da
una grandezza fisica (eventualmente sostituita da una proxy) che ha un impatto negativo provato e specifico sull’ambiente’.

La diffusione di tali informazioni risponde ad esigenze conoscitive connesse con le politiche ambientali, anche in considerazione del ruolo crescente che gli strumenti economici vanno assumendo
in tale contesto. Gli stessi aggregati sono rilevanti anche nell’ottica specifica del conto satellite della spesa per la protezione dell’ambiente EPEA (Environmental Protection Expenditure
Account ).

Testo integrale (PDF 208Kb)