Le nuove sanzioni per la sicurezza alimentare

Le aziende che non rispetteranno le norme previste dalla Ue in materia di sicurezza alimentare saranno, da domani 24 novembre, sanzionabili, ne da notizia Confagricoltura in riferimento alla
pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (n° 261) del DLgs 6-11-2007 n°193 “Attuazione della direttiva 2004/41/CE relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare e applicazione
dei regolamenti comunitari nel medesimo settore”.

Nel sottolineare l’importanza del provvedimento che completa l’iter legislativo della materia, Confagricoltura segnala che il processo d’attuazione di tutta la riforma, meglio nota come
“Pacchetto Igiene”, è ancora molto indietro, sia per quanto compete alle aziende agricole, che ai ministeri e alle Regioni. La stessa Commissione Europea recentemente ha richiesto
all’Italia un maggior coordinamento nei controlli, proprio al fine di accelerare l’organizzazione del nostro sistema pubblico in materia.

Per tale motivo Confagricoltura ritiene sia importante una applicazione graduale del decreto legislativo emanato, che sia teso, almeno nel breve periodo, più al controllo ed alla messa a
livello delle aziende, che alla loro sanzione.

Inoltre, Confagricoltura auspica una sempre maggiore collaborazione con l’Autorità competente nazionale per la predisposizione di corrette ed uniformi prassi di controllo e di analisi
dei rischi, al fine di grantire una produzione sana, sicura e rispettosa dell’ambiente, negli interessi delle aziende agricole e dei consumatori.

Related Posts
Leave a reply