Roma – Lunedì 26 novembre 2007 alle ore 11,00 presso la sede della Direzione Confesercenti Via Nazionale, 60 – Sala “Antonio Nori” , (I° piano) Roma ha luogo l’Assemblea
annuale 2007 della Fismo, tema al centro dell’incontro: “Le piccole e medie imprese della moda e la concorrenza anomala dei factory outlet center-Foc”.

I Foc rappresentano veri e propri centri commerciali costituiti da molteplici punti vendita al dettaglio, gestiti spesso direttamente dai produttori di beni di marca, o comunque caratterizzati
dalla vendita di merci offerte a prezzi più bassi di quelli correnti sul mercato. In mancanza di una specifica programmazione, sia sul piano commerciale che edilizio, i Foc generano di
fatto una attività di vendita “a saldo” o in promozione lungo l’intero arco dell’anno, in sostanziale elusione della vigente normativa statale e regionale. Tutto ciò costituisce
un pericolo reale per la sopravvivenza dei negozi tradizionali e rischia di arrecare grave danno a tutto il “sistema moda Italia” e mette in serio pericolo le relazioni con i consumatori.
Qualche regione si è mossa per regolamentare questo aspetto della distribuzione, ma Fismo ritiene che occorra intervenire su scala nazionale con una disciplina ad hoc. L’Assemblea
annuale è dunque l’occasione migliore per approfondire questo tema e per verificare la consonanza di opinioni.

Interverranno: Alfredo Ricci – Presidente Fismo-Confesercenti, Danila Negrini – Ufficio studi Confesercenti nazionale, Giuseppe Dell’Aquila -Ufficio legislativo Confesercenti nazionale, Mauro
Bussoni – Vice Direttore Nazionale Confesercenti. “Il fenomeno degli outlet – afferma Bussoni – e’ in costante espansione e molto spesso al di fuori di una logica di natura programmatoria: c’e’
l’esigenza di definire un nuovo quadro normativo ancor piu’ in questa fase in cui il settore del tessile e della moda e’ in forte crisi sia per i consumi che per la presenza degli esercizi al
dettaglio”.