Le proteine (giuste) fanno dimagrire

Le proteine (giuste) fanno dimagrire

Se si eccede, si ingrassa. Tale principio vale a prescindere dal nutriente, carboidrati, grassi o proteine. Tuttavia, la qualità delle proteine assunte decide sulla “qualità” dei
chili accumulati.

Questo il messaggio finale di una ricerca del Pennington Biomedical Research Center (Louisiana, USA), diretta dal dottor George Bray e pubblicata su “JAMA”.

Bray e la sua squadra hanno lavorato con 25 volontari (ragazzi sani) tenuti all’interno dell’Unità Metabolica del Centro per tutta la durata dell’esperimento.

Il test è iniziata con una dieta ipocalorica per tutti, poi il campione è stato diviso in tre gruppi: tutti assumevano un eccesso (+40% rispetto alla dose giornaliera) di
proteine. Tuttavia, per il primo gruppo le proteine fornivano il 5% delle calorie, per il secondo erano il 15%, per il terzo il 25%.

Dopo 8 settimane di dieta, tutti i volontari avevano accresciuto il peso.

Tuttavia, il primo gruppo si era appesantito meno: 3,2 kg di media contro i 6 del secondo ed i 6,5 del terzo. In tutti i gruppi la massa grassa era aumentata, mentre sempre il primo gruppo
presentava una netta diminuzione della massa magra. Al contrario, secondo e terzo gruppo presentavano aumento di massa magra (rispettivamente di 2,9 e 3,2 kg) e crescita del dispendio
energetico a riposo.

Secondo il capo-ricercatore, ciò dimostra come un’alimentazione con tante calorie e poche proteine fa prendere meno chili ma a lungo andare danneggia la massa corporea.

Tra gli interessanti al lavoro degli esperti americani, il dottor Enzo Nisoli, docente di Farmacologia all’Università degli Studi di Milano.
Spiega Nisoli: “Questo studio è molto interessante, perché per la prima volta si è valutata la risposta dell’organismo, in termini di accumulo di grasso, ad una dieta
ipercalorica quando varia la percentuale di proteine assunte. La conclusione è che un’adeguata quantità di proteine è importante per mantenere, o aumentare, la massa magra.
E non stiamo parlando di quantità esagerate: la dieta normoproteica ha dato risultati non molto diversi da quella più proteica”.

Il dottor Nisoli va oltre, ipotizzando un ipotetico confronto tra diete dimagranti. In quel caso, “Nelle diete dimagranti, la riduzione delle calorie dovrebbe avvenire a carico dei grassi e dei
carboidrati, non delle proteine”.

FONTE: “Author Insights: Fat Accumulation Dictated by Excess Calories, Not Protein Content”, JAMA, 3/01/012

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento