Roma, 3 Luglio 2007 – Anzio, Civitavecchia, Tivoli e Roma: queste le quattro città scelte dall’assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio, da Arsial e dalla Confcommercio
Roma per portare in piazza i prodotti di qualità del comparto agricolo regionale. L’iniziativa”Le stagioni del Lazio”è articolata come manifestazione itinerante con stand, musica,
spettacoli ed ha come obbiettivo quello di implementarle sinergie fra il sistema distributivo, il circuito della ristorazione ed mondo produttivo per favorire il consumo dei prodotti tipici
regionali

“Le stagioni del Lazio” si terrà ad Anzio il 7 luglio, il 14 a Civitavecchia. Dopo lo stop estivo si riprenderà il 25 novembre a Tivoli e il 2 dicembre a Roma.

Soddisfatto l’assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Valentini, che ha sottolineato l’importanza del lavoro di squadra con gli altri partners: “Abbiamo realizzato la filiera corta.
Vogliamo fare in modo che i prodotti della nostra regione possano essere il volano dell’economia del nostro territorio”.

“La manifestazione ‘Le stagioni del Lazio’ – ha detto il commissario straordinario dell’Arsial, Massimo Pallottini – nasce per portare in piazza, a disposizione dei cittadini, il connubio tra
agricoltura regionale di qualità e mondo del commercio. Il progetto ha come obiettivo quello di far conoscere, in maniera innovativa e divertente, i migliori prodotti del Lazio nelle
principali località turistiche della regione. Sono 70 le aziende e i ristoratori coinvolti nei percorsi enogastronomici”.

www.regione.lazio.it