Legumi biologici veri: Azienda agricola “I Murgini” in Puglia

Legumi biologici veri: Azienda agricola “I Murgini” in Puglia

Questa azienda di Saverio Verna si trova nelle campagne di Ruvo di Puglia, nel barese, ed è specializzata nella coltivazione e produzione di cereali antichi e legumi dell’Alta Murgia e ha adottato una tecnica di sanificazione alternativa che utilizza unicamente le alte temperature, preservando il sapore e le qualità nutrizionali dei semi.

Questo trattamento consente di tutelare la salute degli operatori, rispettare l’ambiente e proteggere il consumatore dalle fosfine. I ceci, le lenticchie, le cicerchie ed i piselli col marchio “I Murgini”, sono coltivati senza l’uso della chimica; sono prima di tutto prodotti sani, sicuri e hanno il sapore ed il profumo del loro territorio. Possono essere considerati veramente Biologici.

Ma a che serve e cosa è la sanificazione? E cosa sono le fosfine?

«Si tratta di un processo al quale sono sottoposti normalmente legumi e cereali prima della loro commercializzazione e trasformazione – spiega Saverio Verna – È indispensabile per la sicurezza alimentare visto che serve a rimuovere batteri, funghi, muffe e anche gli insetti». È una disinfestazione del prodotto vera e propria.

Marchio “I Murgini”

Marchio “I Murgini”

La tecnica più diffusa per riuscire in questo obiettivo è la cosiddetta “fumigazione”, che consiste nell’eliminare i microrganismi tramite i gas a rilascio lento chiamati appunto fosfine, in ambiente controllato per evitare dispersioni.

Ma se da una parte eliminano gli insetti dall’altro risultano essere inquinanti per l’ambiente e tossici, anzi letali per ogni altro animale, compreso l’uomo. Per di più rimangono sul seme entrando a far parte di quelle sostanze inquinanti che assorbiamo nel nostro organismo.

La sanificazione dell’azienda “I Murgini” però è diversa, innovativa e sana; viene fatta tramite un metodo messo a punto da Emitech, che si basa sulle microonde: «Grazie a questa tecnologia chemical-free – afferma Saverio – abbiamo eliminato le fosfine dalla nostra catena alimentare.

L’innovazione sviluppata non produce impatto sull’ambiente e sulla salute umana: mantiene inalterate le caratteristiche di salubrità, nutrizionali, sensoriali del prodotto finto ed inoltre tutela anche gli operatori riducendo perdite di prodotto e denaro.

Un prodotto sano, genuino che rispetta tutte le caratteristiche del biologico, un’azienda che cerca di sensibilizzare il consumatore verso scelte alimentari consapevoli.

Valentina Colapietro
per Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento