Lindt & Sprüngli passa da un record all'altro

Lindt & Sprüngli passa da un record all'altro

Il produttore zurighese di cioccolato ha registrato
l’anno scorso, per la dodicesima volta di seguito, risultati da primato. L’utile netto è aumentato di un quinto, mentre il fatturato ha raggiunto 2,6 miliardi di franchi.
Particolarmente positiva si è rivelata l’evoluzione sul mercato nordamericano, dove la cifra di affari di Lindt & Spr?i ha superato per la prima volta mezzo miliardo di
dollari.
Il produttore di cioccolato di Kilchberg, nel canton Zurigo, ha realizzato nel 2006 un nuovo risultato da primato: il fatturato è progredito del 15,1% rispetto all’anno precedente,
toccando 2,58 miliardi di franchi.
L’utile netto si è fissato a 209 milioni di franchi, con un aumento del 21% rispetto al 2005. L’utile operativo è cresciuto invece del 19,4% a 296,9 milioni.
Queste cifre rappresentano un risultato storico in ambito di crescita della redditività, ha comunicato martedì in una nota il gruppo zurighese, che sta inanellando record su
record da una dozzina di anni.
Grazie a questi risultati Lindt & Spr?i intende realizzare nuovi investimenti, destinati a potenziare le capacità produttive presso le imprese affiliate.

Forte espansione del mercato americano
Lindt & Spr?i ha reso noto che le vendite hanno segnato un’evoluzione positiva l’anno scorso su ogni mercato e che la progressione interessa ogni categoria di prodotto.
Siamo soddisfatti di questi risultati, che mostrano una crescita solida ed estesa ad ogni segmento, ha dichiarato Ernst Tanner, presidente del consiglio di amministrazione e amministratore
delegato.
Tra i punti forti del 2006 vi è stata la forte espansione sul mercato americano, dove la cifra d’affari ha superato per la prima volta la soglia di 500 milioni di dollari (605 milioni di
franchi).
Tenendo conto del fatto che la produzione di cioccolato di qualità sta diventando più impegnativa anche dal profilo finanziario, Lindt % Spr?i si rallegra per la continua crescita
della domanda da parte della clientela.
Sulla base di questi risultati, il consiglio di amministrazione intende proporre agli azionisti di aumentare i dividendi sulle azioni nominative da 225 a 275 franchi.

Pronostici favorevoli
Per il futuro, Ernst Tanner prevede un tasso di crescita annua tra il 6 e l’8% del fatturato. L’utile dovrebbe invece progredire dell’8 – 10%.
Queste cifre dovrebbero venir addirittura superate nell’anno in corso, ha pronosticato il presidente del consiglio di amministrazione dell’azienda zurighese, che intende puntare anche in futuro
su un’offerta di alta qualità.

www.swissinfo.org

Related Posts
Leave a reply