L'OEBM rende noti i nomi dei «giovani ricercatori 2007»

L’Organizzazione europea di biologia molecolare (OEBM) ha reso noti i nomi dei 18 giovani scienziati che beneficeranno del programma «Giovani ricercatori» 2007.

Dal 2000, i beneficiari ricevono un sostegno accademico, pratico e finanziario dall’OEBM. Il programma triennale è studiato per agevolare la fase di transizione dei giovani ricercatori
che istituiscono i primi laboratori indipendenti e si creano una propria reputazione professionale.

I vantaggi comprendono la formazione nella gestione di laboratori e in competenze non scientifiche, che di solito non viene offerta ai giovani scienziati all’inizio della carriera.

«In Europa i giovani scienziati indipendenti spesso non sono ancora adeguatamente riconosciuti e devono lottare duramente per ottenere riconoscimento e finanziamenti», ha affermato
il responsabile del programma, Gerlind Wallon.

Quest’anno i partecipanti al programma provengono da Austria, Belgio, Francia, Germania, Israele, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Regno Unito.

Related Posts
Leave a reply