“Vieni a fare la spesa in fattoria” è lo slogan della settima edizione de “La Fattoria nel Castello” l’appuntamento autunnale con i cittadini organizzato dalle associazioni femminili
agricole lombarde e che è stata presentata alla stampa il 28 settembre dalle organizzatrici Pina Alagia, Donne Impresa Coldiretti, Gabriella Poli, Coordinamento Imprenditoria Femminile
di Confagricoltura, e Chiara Nicolosi, Donne in Campo Cia, e dagli assessori provinciali al Turismo Antonio Oliverio ed all’Agricoltura ed Ambiente Bruna Brembilla, dall’assessore
all’Agricoltura del comune di San Colombano Umberto Tosi e dalla dirigente della Direzione Agricoltura della Regione Lombardia Giuliana Cornelio.

L’iniziativa si terrà il 7 ottobre a San Colombano al Lambro (Milano) dalle 10 alle 19 presso il Castello Belgioioso e prevede oltre ad una mostra mercato dei prodotti delle
imprenditrici agricole, dove si potranno acquistare prodotti trasformati direttamente nelle fattorie lombarde, dai formaggi ai salumi, dal miele al riso e le farine, dalle marmellate e mostarde
al vino, dalla frutta e gli ortaggi ai fiori oltre a intrattenimenti e giochi per i bambini, degustazioni guidate, visite guidate all’antico borgo di San Colombano, ed una mostra fotografica
sui paesaggi dell’agricoltura lombarda.

“La Fattoria nel Castello .ha detto Valeria Reggiani, presidente di Donne in Campo Cia Lombardia- .è un’iniziativa che per la settima volta vede unite le rappresentanze femminili delle
tre confederazioni agricole. E’ un segnale che diamo al mondo agricolo e ai cittadini tutti: che è necessario e produttivo lavorare insieme, mettere in moto tutte le energie, mettere in
comune idee e progetti senza gelosie e protagonismi”.

“Nel nostro appuntamento annuale, del quale la mostra mercato dei prodotti delle imprenditrici agricole allestita nel cortile del Castello Belgioioso è l’elemento portante -ha
sottolineato Pina Alagia, responsabile regionale di Coldiretti Donna Impresa- abbiamo sempre voluto valorizzare l’importanza della vendita diretta in tutte le sue forme, dai mercati, agli
spacci aziendali, dai gruppi di acquisto, alla vendita a domicilio per moltissime aziende agricole nelle quali le donne sono protagoniste e per un consumo consapevole”.

“La Fattoria nel Castello -ha affermato Gabriella Poli, presidente del Coordinamento Imprenditoria Femminile di Confagricoltura Lombardia- è anche un’occasione importante per valorizzare
l’Imprenditoria femminile e per sottolineare la valenza di un ruolo che si afferma in tutta la filiera e nell’intero sistema rurale” esprime la tradizione e l’innovazione delle aziende che
mirano a raggiungere obiettivi d’impresa sostenendo il territorio in tutte le sue componenti e le scelte di qualità dei consumatori”.

E’ significativo, inoltre, che questo appuntamento unitario delle associazioni femminili agricole si rinnovi ogni anno ponendo l’accento sui diversi aspetti che caratterizzano il lavoro delle
donne in agricoltura e proponendo all’attenzione dei visitatori aspetti e caratteristiche dell’agricoltura lombarda, spesso non adeguatamente considerati , ma che sono alla base della sua forza
anche guardando al futuro (la sua forte diversificazione, i suoi paesaggi dalla montagna alla pianura, la molteplicità dei suoi prodotti).