Lubich, Veltroni: «era straordinaria, sua morte mi addolora»

«Chiara Lubich era una persona straordinaria. La sua morte mi addolora profondamente. La sua vita è stata dedicata a rafforzare i valori dell’ecumenismo, della comunanza dei
destini umani, del dialogo. Le sue parole ‘il dialogo per noi è vita’ sono state la sua stella polare. Di persone come lei tutta l’umanità ha bisogno». Lo afferma il
segretario del Partito Democratico Walter Veltroni.

Franceschini – «Con Chiara Lubich scompare una delle grandi figure del cattolicesimo di questo nostro tempo. La sua testimonianza limpida, di una fede forte e semplice,
di una fedeltà radicale al Vangelo, resterà impressa nel cuore di milioni di donne e uomini in tante parti del mondo». Lo afferma il vicesegretario del Partito Democratico
Dario Franceschini.

«Chiara Lubich ha vissuto la sua esperienza cristiana nel segno dell’amore per il prossimo e della comunione: il Movimento da lei fondato è una straordinaria realtà che
continuerà a vivere e a dare frutti nel segno del suo carisma», conclude Franceschini.

Leggi Anche
Scrivi un commento