Lucio Cavazzoni, Presidente Alce Nero spa – Bilancio 2016 (Video)

Vedi anche interviste a  Gianluca Puttini (Responsabile Marketing e Trade Marketing – on line a breve) fatte a Bologna e l’intervista a Massimo Monti (Amm. Delegato)  fatta a Biofach

 

Lucio Cavazzoni, Presidente Alce Nero spa

Lucio Cavazzoni, Presidente Alce Nero spa

Lucio Cavazzoni, Presidente Alce Nero spa
Bologna, 9 marzo 2017, presentazione bilancio 2016
Intervista di Giuseppe Danielli, Direttore e Fondatore Newsfood.com

Vedi dati: scarica pdf

CRESCITA POSITIVA IN ITALIA E ALL’ESTERO PER IL GRUPPO ALCE NERO CHE, DOPO IL SUCCESSO IN ESTREMO ORIENTE, PUNTA LA BUSSOLA SUGLI GLI STATI UNITI.
ANCHE LA GAMMA SI APRE A NUOVI ORIZZONTI CON L’INTRODUZIONE DI PRODOTTI FRESCHI E A BASE DI PROTEINE VEGETALI.

Conferenza stampa bilancio 2016:

Conferenza stampa bilancio 2016:

 

Bologna, 9 marzo 2017 – Il Gruppo Alce Nero chiude il 2016 a 74 milioni di euro di fatturato contro i 65 del 2015. La performance conferma per l’undicesimo anno consecutivo un trend di crescita positivo. Driver principale del risultato conseguito è l’affermazione del brand Alce Nero – forte di oltre 300 prodotti a catalogo – che, con oltre 60 milioni di euro (+18% rispetto all’esercizio precedente), rappresenta oggi l’82% del fatturato globale del Gruppo.

Nuova grafica Alce Nero

Nuova grafica Alce Nero

“Oltre un decennio di crescita costante testimonia la solidità di un progetto imprenditoriale nato quasi quarant’anni fa e che si fonda sui valori e sui principi della produzione agricola nel rispetto dell’ambiente e dell’identità dei territori. Il biologico rappresenta una importante prospettiva per l’agricoltura e l’alimentazione del futuro”, ha dichiarato Lucio Cavazzoni, Presidente di Alce Nero.

                        I CANALI DI VENDITA

LA GDO

Progetto nuova sede Alce Nero

Progetto nuova sede Alce Nero

Nell’ambito di una performance positiva su tutti i canali distributivi, sono particolarmente rilevanti i dati relativi alla GDO, canale in cui Alce Nero si conferma marchio leader in molte delle categorie biologiche commercializzate, tra le quali passate, polpe di pomodoro, sughi pronti, legumi lessati, riso, frollini, nettari di frutta, caffé, zucchero di canna.

L’introduzione di nuove referenze come la linea baby food, l’ampliamento del portafoglio prodotti, il consolidamento delle rotazioni nei clienti storici e soprattutto l’acquisizione di nuovi clienti, hanno determinato un incremento in grande distribuzione pari al 24% del fatturato rispetto al precedente esercizio.

Planimetria nuova sede Alce Nero

Planimetria nuova sede Alce Nero

Nonostante una sempre più agguerrita concorrenza costituita da nuovi marchi e private labels, è stata positiva la crescita sostenuta da Alce Nero anche sui prodotti storici (passate, pomodori in polpa, nettari, bevande vegetali e frollini) che fanno registrare un incremento decisamente maggiore rispetto al trend dei mercati di riferimento: ciò conferma la fiducia nella marca da parte di un pubblico disposto a riconoscere e scegliere la qualità e la premiumness di un marchio come Alce Nero.

Massimo Monti, AD Alce Nero

Massimo Monti, AD Alce Nero

In forte crescita, poi, i prodotti in grado di soddisfare una sempre maggiore richiesta di alimenti a base vegetale. I recenti trend alimentari internazionali privilegiano infatti sempre più l’introduzione nella dieta quotidiana di una maggiore percentuale di vegetali con particolare attenzione alle proteine vegetali (legumi) e alle bevande vegetali (latte di riso, soia e avena).

Molto interessanti i risultati che sta registrando lo yogurt da latte di montagna: introdotto sul mercato lo scorso mese di novembre, pur all’interno di un mercato particolarmente affollato, è un prodotto sta emergendo grazie alle sue elevate caratteristiche di qualità e innovazione.
Molto apprezzata è l’origine del latte, munto da vacche al pascolo nelle valli dell’Alto Adige oltre alla ricettazione in cui sono completamente assenti aromi e addensanti.

Si tratta di una formulazione semplice e pulita, completata dal savoir faire di un partner importante e storicamente riconosciuto sul territorio, oltre che nel panorama nazionale, come Mila.

NEGOZI BIO E SPECIALIZZATI

Pur all’interno di un mercato maturo e consolidato, resta positiva la performance di Alce Nero che, nel canale del retail specializzato biologico, registra un incremento di fatturato del 4%, in linea con i trend di mercato.

BABY FOOD E CANALI ALTERNATIVI

Di assoluto rilievo la performance registrata dai prodotti destinati all’alimentazione per la prima infanzia, sia nel canale delle farmacie, sia nei punti vendita specializzati (baby store). Se fino al 2013 in questi canali il marchio Alce Nero non era presente, nel 2016 ha sviluppato un fatturato di circa 5 milioni di euro registrando un incremento del + 44% rispetto all’esercizio precedente .

                          IL MERCATO ESTERO

L’EXPORT
Le vendite all’estero sono aumentate nel 2016 dell’8% in Estremo Oriente e del 18% in Europa. Tra i 30 mercati internazionali in cui Alce Nero è presente, i risultati più significativi nel 2016 provengono da Giappone, Cina, Singapore mentre in Europa da Polonia, Francia, Svezia, Germania e Malta.
Gli Stati Uniti – che rappresentano attualmente la metà del mercato mondiale del biologico che vale circa 50 miliardi di euro – costituiscono un nuovo ambizioso orizzonte commerciale per il Gruppo Alce Nero.
“La sfida è importante – afferma Massimo Monti, AD del Gruppo Alce Nero – all’interno di un mercato particolarmente maturo, affollato e costoso in termini di distribuzione. Obiettivo è l’affermazione della marca come punto di riferimento premium all’interno di un mercato del biologico vasto e poco differenziato. A tale proposito sarà fondamentale costruire una partnership di qualità e altamente selettiva a livello distributivo in grado di sostenere la penetrazione della marca anche attraverso un percorso di promozione del brand e dei contenuti valoriali che Alce Nero ha saputo costruire lungo un itinerario di oltre 30 anni, puntando sul valore costituito dal territorio ovvero dall’origine del prodotto. Tutto a partire dai prodotti simbolo della cultura gastronomica del Mediterraneo e italiana in particolare: olio, pasta, pomodoro”

NUOVI ORIZZONTI

Se l’azienda è stata fino ad oggi concentrata su prodotti a lunga conservazione, in futuro si prevede lo sviluppo e l’introduzione di prodotti freschi. Lo yogurt a base di latte di montagna è solo il primo elemento di una linea che sarà presto arricchita da nuove referenze.
Un’altra gamma di prodotto in fase di sviluppo è quella costituita dai prodotti senza glutine.

Oltre alla pasta senza glutine – campione di vendita in Giappone dove è stata intercettata e apprezzata come prodotto trendy e di qualità anche da un pubblico che oggi non presenta particolari intolleranze alimentari – sono stati recentemente introdotti i frollini adatti per la colazione o per una pausa dolce a cui seguiranno presto nuove referenze a catalogo.

In fase di sviluppo anche la gamma di prodotti a base vegetale, in particolare legumi, fra cui i nuovi sughi pronti.

PROSPETTIVE PER IL FUTURO

Il Gruppo Alce Nero stima per l’anno in corso di consolidare il trend di crescita con un obiettivo di budget che dovrebbe superare gli 85 milioni di euro di fatturato, di cui 71 milioni con il marchio Alce Nero.
“Ci aspettiamo un’ulteriore crescita nel 2017. Un contributo in questa direzione potrà arrivare in particolare dalla linea baby food e dallo sviluppo della linea di prodotti freschi e dalle nuove referenze vegetali sempre più apprezzate da chi desidera adottare uno stile di alimentazione non necessariamente vegetariano ma semplicemente più sano, leggero ed equilibrato. Ci si aspetta inoltre un positivo effetto “traino” dagli investimenti in comunicazione e dai tanti eventi, fiere e sponsorizzazioni a cui ci stiamo dedicando partecipando ad eventi BtoB e BtoC, in Italia e nel mondo” ha commentato infine Massimo Monti, AD di Alce Nero.

                              _____________________

==========ALCE NERO==========

Alce Nero è il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni ’70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. I prodotti biologici Alce Nero nascono da un’agricoltura che si fa custode della terra, rispettandone ogni componente, che sia vegetale, animale o umana. Nessun utilizzo di sostanze chimiche di sintesi come pesticidi ed erbicidi, scelta di terreni vocati, lavorazioni che esaltano le caratteristiche organolettiche e nutrizionali delle materie prime: questi i criteri che contraddistinguono il marchio Alce Nero. Al centro il sapere degli agricoltori, un patrimonio prezioso che si riflette in ogni ingrediente, dal pomodoro naturalmente ricco di licopene, al grano Senatore Cappelli con il suo stelo lungo, fino all’olio extravergine di oliva.

Le oltre 250 referenze Alce Nero si possono acquistare in circa 30 paesi del mondo, in Europa, Asia, America e nel nuovo negozio online: www.alceneroshop.com

 

 

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento