Maltempo: Coldiretti, Po sale ancora e Lago Como vicino esondazione

Maltempo: Coldiretti, Po sale ancora e Lago Como vicino esondazione

Il livello del fiume Po continua a salire in misura maggiore verso la foce facendo registrare un ulteriore innalzamento di 1,5 metri in un giorno a Pontelagoscuro in provincia di Ferrara mentre
tra i grandi laghi quello di Como a Melgrate ha quasi raggiunto la quota di esondazione di Piazza Cavour a Como e quello di Garda a Peschiera è al massimo storico del periodo.

E’ quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti nella mattina del 7 maggio sugli effetti del maltempo che si è manifestato con frane, esondazioni e allagamenti di terreni agricoli con
danni per milioni di euro anche se l’abbondante pioggia dovrebbe scongiurare il rischio di  siccità estiva. Vento forte, piogge violente e grandinate possono mettere a rischio i
raccolti delle colture orticole e delle piante da frutto oltre che compromettere le ultime semine del mais e del pomodoro.

Le precipitazioni in questa fase stagionale sono generalmente positive, ma devono avvenire – sottolinea la Coldiretti – in modo costante e durare nel tempo, mentre i forti temporali, soprattutto
se si manifestano con precipitazioni intense, rischiano di provocare danni poiché i terreni non riescono ad assorbire l’acqua che cade violentemente e tende ad allontanarsi per
scorrimento. Una situazione che – conclude la Coldiretti – aumenta il rischio frane e smottamenti in un Paese dove il territorio di sette comuni su dieci è a rischio frane od
alluvioni.

Leggi Anche
Scrivi un commento