MARR: Approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017

MARR: Approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017

Rimini – Il Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A. (Milano: MARR.MI), società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017.

Principali risultati consolidati del 1° trimestre 2017
I ricavi totali consolidati del periodo sono stati pari a 328,3 milioni di Euro, in incremento rispetto ai 304,6 milioni del 1° trimestre 2016.

In crescita anche EBITDA ed EBIT pari rispettivamente a 15,4 milioni di Euro (14,7 milioni nel 2016) e a 11,4 milioni di Euro (11,1 milioni nel 2016), con l’EBIT che ha risentito dell’incremento degli ammortamenti per investimenti di ammodernamento e ampliamento delle filiali e delle acquisizioni delle società DE.AL. e Speca.

Il risultato netto di periodo ha raggiunto i 6,7 milioni di Euro rispetto ai 6,2 milioni del 2016.

Al 31 marzo 2017 il capitale circolante netto commerciale è stato pari a 269,5 milioni di Euro, in incremento rispetto ai 258,6 milioni della fine del 1° trimestre 2016 per effetto dell’aumento dei ricavi e di maggiori scorte dovute a specifiche politiche di approvvigionamento attuate in previsione della Pasqua e della stagione estiva.
L’indebitamento finanziario netto alla fine del 1° trimestre si è attestato a 225,2 milioni di Euro e rispetto ai 187,8 milioni del 31 marzo 2016 ha risentito delle dinamiche del circolante e del prezzo per le acquisizioni delle società DE.AL. (4 aprile 2016) e Speca (30 dicembre 2016) pari rispettivamente a 36,0 e 7,3 milioni di Euro.

Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2017 è stato pari a 292,5 milioni di Euro (277,7 milioni al 31 marzo 2016).

Risultati per segmento di attività del 1° trimestre 2017
Le vendite del Gruppo nei primi tre mesi del 2017 hanno raggiunto i 323,3 milioni di Euro (300,5 milioni nel 2016), con vendite verso i clienti della “Ristorazione commerciale e collettiva” (clienti delle categorie “Street Market” e “National Account”) pari a 257,8 milioni di Euro (238,5 milioni nel 2016).
In particolare, la categoria dello “Street Market” (ristoranti e hotel non appartenenti a Gruppi o Catene) ha raggiunto i 186,7 milioni di Euro (169,1 milioni nel 2016), con un contributo delle acquisizioni DE.AL. e Speca di 9,3 milioni di Euro.
Le vendite ai clienti del “National Account” (operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva) sono state pari a 71,0 milioni di Euro (69,5 milioni nel 2016).
Le vendite ai clienti della categoria dei “Wholesale” (grossisti) nel 1° trimestre 2017 si sono attestate a 65,5 milioni di Euro rispetto ai 61,9 milioni del 2016.

Eventi successivi alla chiusura del trimestre
In data 28 aprile l’Assemblea ha approvato la distribuzione agli Azionisti di un dividendo lordo di 0,70 Euro per azione (0,66 Euro l’anno precedente) con “stacco cedola” (n.13) il 22 maggio, record date il 23 maggio e pagamento il 24 maggio. L’utile non distribuito viene accantonato a Riserva.

L’Assemblea ha inoltre deliberato la nomina del Consiglio di Amministrazione, il cui numero è stato portato da undici a nove membri, e del Collegio Sindacale che resteranno in carica per tre esercizi sociali e quindi fino all’Assemblea che sarà chiamata ad approvare il bilancio dell’esercizio 2019.
La riunione del Consiglio di Amministrazione, tenutasi al termine dell’Assemblea, ha confermato Amministratore Delegato Francesco Ospitali e ha valutato il possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana per i quattro Amministratori qualificatisi come Indipendenti.
Il Consiglio di Amministrazione ha confermato l’istituzione del Comitato per la Remunerazione e le Nomine, composto da: Marinella Monterumisi (Presidente del Comitato), Alessandro Nova e Ugo Ravanelli, e del Comitato Controllo e Rischi, composto da: Marinella Monterumisi, Ugo Ravanelli (Presidente del Comitato) e Rossella Schiavini.

Evoluzione prevedibile della gestione
L’andamento delle vendite di aprile – con la Pasqua in calendario il 16 aprile (27 marzo nel 2016) che ha avuto un effetto positivo per le vendite ai clienti dello Street Market e viceversa ha penalizzato quelle ai clienti del National Account – colloca le vendite dei primi quattro mesi in linea con gli obiettivi di crescita per l’anno. Nel periodo si conferma positivo il contributo di vendite della neo-acquisita Speca.

MARR (Gruppo Cremonini), quotata al Segmento STAR di Borsa Italiana, è la società leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica ed è controllata da Cremonini S.p.A..
Attraverso un’organizzazione composta da oltre 800 addetti commerciali, MARR serve oltre 40.000 clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, villaggi turistici, mense aziendali), con un’offerta che include circa 10.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta.
La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da 34 centri di distribuzione, 5 cash&carry, 4 agenti con deposito e si avvale di oltre 700 automezzi.
MARR ha realizzato nel 2016 ricavi totali consolidati per 1.544,4 milioni di Euro, un EBITDA consolidato di 111,0 milioni di Euro ed un utile di Gruppo di 58,5 milioni di Euro.
Per maggiori informazioni su MARR visita il sito Internet della società alla pagina www.marr.it

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Pierpaolo Rossi, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

***
Si rende noto che il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017, approvato in data odierna dal Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A., sarà reso disponibile entro la data odierna nella Sezione Investor Relations del sito internet della Società alla pagina: http://www.marr.it/it/bilanci nonché presso la sede sociale e il meccanismo di stoccaggio autorizzato www.emarketstorage.com.

***
I risultati al 31 marzo 2017 saranno illustrati nel corso di una conference call con la comunità finanziaria, che si terrà oggi alle ore 17:30 (CET). La presentazione sarà disponibile nella sezione “Investor Relations – Presentations” del sito MARR (www.marr.it) a partire dalle ore 17:15.
Lo speech in Inglese della presentazione con la sintesi del Q&A verrà pubblicato nella sezione “Investor Relations – Presentations” (versione Inglese) dove sarà reso disponibile per 7 giorni a partire dalla mattina di lunedì 15 maggio.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

 

Related Posts
Leave a reply