MARR OTTIENE LA CERTIFICAZIONE DEL SISTEMA DI CONTROLLO DELLA FILIERA ITTICA E LA CERTIFICAZIONE MSC SULLA PESCA SOSTENIBILE.

MARR ADOTTA INOLTRE UNA PROPRIA POLICY SUL BENESSERE ANIMALE.L’azienda sospenderà la commercializzazione di uova e ovoprodotti derivanti dalle galline allevate in gabbia entro il 2025  ed estenderà la policy sul benessere animale anche agli allevamenti di acquacoltura.

Rimini, 28 maggio 2018 – MARR S.p.A., società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice con oltre 45.000 clienti (ristoranti, pizzerie, alberghi, catene di ristorazione, mense, bar ecc.), è sempre più attenta alle tematiche di sostenibilità coerentemente con il proprio modo di fare impresa e in linea con la crescente sensibilità dei clienti e dei consumatori verso questi temi.

Oltre un terzo delle vendite di MARR è relativo ai prodotti ittici e per questo la Società ha intrapreso un percorso di sostenibilità anche nella filiera ittica ottenendo importanti certificazioni.

MARR ha ottenuto la certificazione MSC (Marine Stewardship Council) secondo lo Standard MSC per la Catena di Custodia. I prodotti che si fregiano di questa certificazione provengono da zone di pesca governate attraverso avanzati programmi di gestione. Il marchio MSC è il sistema di garanzia della pesca sostenibile maggiormente diffuso e conosciuto a livello internazionale.

La nuova certificazione si aggiunge alla policy sulla pesca sostenibile adottata da MARR  che prevede un proprio disciplinare di gestione per il processo di controllo della “Filiera ittica sostenibile” certificato (www.marr.it/sostenibilita/pesca-sostenibile).

MARR ha anche adottato una policy sul benessere animale (www.marr.it/sostenibilita/benessere-animale) dove l’impegno nel  settore ittico si estende anche agli allevamenti di acquacoltura: entro il 2022, in accordo con il programma di controllo della “Filiera ittica sostenibile”, saranno estese le attività di verifica sui fornitori afferenti al settore dell’acquacoltura affinché siano rispettati i criteri di benessere animale per gli ittici.

Altro punto saliente della policy riguarda le uova e gli ovoprodotti. MARR ritiene che il confinamento delle galline in gabbie, sebbene realizzate in conformità alla normativa vigente, sia una pratica dannosa per il benessere degli animali: pertanto ha deciso di sospendere la commercializzazione di uova e ovoprodotti derivanti dalle galline allevate in gabbia entro il 2025. Saranno eseguite entro il 2019 anche campagne di sensibilizzazione rivolte ai clienti al fine di promuovere l’utilizzo di uova e ovoprodotti provenienti da allevamenti a terra e biologici.

I criteri di Benessere Animale sono per MARR parte integrante dei requisiti di fornitura, al fine di assicurare nelle filiere il rispetto della normativa vigente in Italia e nella UE sul benessere animale e delle cinque libertà previste dal “Farm Animal Welfare Council del 1979”.

MARR si impegna nel triennio 2019-2021 ad attuare un piano di verifiche ispettive al fine di valutare la conformità rispetto agli standard di benessere animale sottoscritti dai fornitori, avvalendosi anche della collaborazione di Organismi di controllo e certificazione accreditati, operanti a livello internazionale nel settore.

Le attività di MARR nell’ambito della sostenibilità si collocano all’interno della visione globale relativa alla Responsabilità Sociale dell’Impresa, riassunta dalla Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario allegata al Bilancio (www.marr.it/gruppo/corporate-responsability).

************

MARR (Gruppo Cremonini), quotata al Segmento STAR di Borsa Italiana, è la società leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica ed è controllata da Cremonini S.p.A..
Attraverso un’organizzazione composta da oltre 800 addetti commerciali, MARR serve oltre 45.000 clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, villaggi turistici, mense aziendali), con un’offerta che include circa 10.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta.
La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da 34 centri di distribuzione, 5 cash&carry, 4 agenti con deposito e si avvale di oltre 700 automezzi.
MARR ha realizzato nel 2017 ricavi totali consolidati per 1.624,6 milioni di Euro, un EBITDA consolidato di 116,0 milioni di Euro ed un utile di Gruppo di 65,5 milioni di Euro.
Per maggiori informazioni su MARR visita il sito Internet della società alla pagina www.marr.it

Redazione Newsfood.com