MARR: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2007

• Ricavi totali consolidati a 499,3 milioni di Euro ( 7,2%)
• EBITDA consolidato a 31,4 milioni di Euro ( 15,4%)
• EBIT consolidato a 27,1 milioni di Euro ( 17,3%)
• Risultato netto consolidato a 12,8 milioni di Euro ( 11,9%)

Nuovo impulso allo sviluppo per linee esterne grazie a nuovi segmenti di mercato, specializzazione di prodotto e sviluppo delle competenze di settore.

Rimini, 2 agosto 2007 – Il Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A. (Milano: MARR.MI), società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari
al foodservice, ha approvato in data odierna la relazione trimestrale al 30 giugno 2007.

Principali risultati consolidati del 1° semestre 2007

Nei primi sei mesi del 2007, i ricavi totali consolidati hanno raggiunto 499,3 milioni di Euro, in crescita del 7,2% rispetto ai 465,7 milioni di Euro dello stesso periodo del 2006.

L’EBITDA ha registrato un incremento del 15,4%, raggiungendo 31,4 milioni di Euro (27,2 milioni di Euro nel 2006), mentre l’EBIT è cresciuto del 17,3%, attestandosi a 27,1 milioni di
Euro (23,1 milioni di Euro nel 2006).
Il miglioramento della redditività operativa ha beneficiato dell’effetto positivo di 0,7 milioni di Euro, imputato a conto economico nel 2° trimestre 2007 e relativo al calcolo
attuariale del Trattamento di fine rapporto, cosi come previsto dalla Legge n. 296 del 27 dicembre 2006 (“Legge finanziaria 2007”) e successivi Decreti e Regolamenti.

Il risultato netto complessivo è stato pari a 12,8 milioni di Euro, in crescita del 11,9% rispetto agli 11,4 milioni di Euro dell’esercizio precedente. Tale risultato è stato
influenzato dall’andamento dalla gestione finanziaria sulla quale hanno inciso l’aumento dei tassi di interesse rispetto al 2006 e gli oneri della operazione di cartolarizzazione, terminata il
24 aprile 2007, che ha generato oneri straordinari interamente contabilizzati nel primo trimestre 2007.

La Posizione Finanziaria Netta (PFN) di Gruppo è pari a 130,3 milioni di Euro (127,6 milioni di Euro al 30 giugno 2006), stabile rispetto ai 129,5 milioni di Euro del 31 marzo 2007,
tenuto conto del pagamento in data 10 maggio 2007 di 23,9 milioni di Euro di dividendi (21,6 milioni di Euro nel 2006) e dell’esborso finanziario di circa 10 milioni di Euro per gli
investimenti straordinari (MARR Toscana e New Catering) e per il rimborso della 1° rata del finanziamento Efibanca.

Il capitale circolante netto commerciale pari a 151,6 milioni di Euro, migliora rispetto ai 154,9 milioni di Euro del 2006, nonostante l’aumento del volume di affari.

Il patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2007 è pari a 164,7 milioni di Euro (159,9 milioni di Euro nel 2006).

Principali risultati economici consolidati del 2° trimestre 2007

Nel 2° trimestre 2007, i ricavi totali consolidati del Gruppo sono stati pari a 290,7 milioni di Euro, in aumento del 6,1% rispetto ai 273,9 milioni di Euro del 2006.

L’EBITDA si è attestato a 23,1 milioni di Euro ( 14,3% rispetto ai 20,2 milioni di Euro del 2° trimestre 2006), mentre l’EBIT è cresciuto del 16,2% raggiungendo i 20,8 milioni
di Euro (17,9 milioni di Euro nel 2006); entrambi gli indicatori di redditività beneficiano dell’effetto di 0,7 milioni di Euro relativi al calcolo attuariale del Trattamento di fine
rapporto.

L’utile netto di Gruppo nel trimestre in esame è stato pari a 10,5 milioni di Euro, a fronte dei 9,3 milioni di Euro del 2006 ( 13,5%).

Risultati per segmento di attività e nuove linee di sviluppo

Nonostante le incertezze del contesto di riferimento e le difficoltà del settore turistico, che stando ad alcune recenti previsioni (Federalberghi, luglio 2007) potrebbe non ripetere le
buone performance dell’anno scorso, MARR archivia un primo semestre di positivi risultati con una crescita organica superiore alle aspettative e la conferma delle strategie di sviluppo
intraprese. Il positivo andamento dei ricavi delle vendite è stato realizzato sia attraverso la crescita organica ( 6,1%), sia grazie al contributo derivante dalle ultime acquisizioni,
New Catering e Fratelli Baldini Srl ( 1,1%).

In particolare la categoria dello “Street Market” (Ristoranti e hotel non appartenenti a Gruppi o Catene) ha registrato sul semestre una crescita del 7,6% ( 5,5% sul secondo trimestre) e si
conferma il settore di riferimento di MARR con circa il 65% del totale incremento del periodo. Tale crescita è prevalentemente organica ( 5,8%) e conferma la capacità di MARR di
crescere in misura superiore al mercato.

La categoria dei “National Account” – operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva – ha registrato nel secondo trimestre una crescita dell’8,3%, portando
il dato progressivo del semestre al 4,4%, grazie al contributo della ristorazione commerciale strutturata (catene di villaggi turistici, inflight catering, catene alberghiere), che mette a
segno nel semestre una crescita del 7,2% .

In crescita anche la categoria dei “Wholesale” (grossisti di generi alimentari) con un incremento complessivo sul semestre dell’8,3%.

“MARR – ha commentato l’Amministratore Delegato Ugo Ravanelli – oltre a chiudere un semestre all’insegna della crescita, in questi mesi ha saputo dare un nuovo impulso alla crescita per linee
esterne concludendo importanti operazioni.”
“L’anno – continua Ravanelli – è partito con l’acquisizione di New Catering, che da subito ha riservato molte soddisfazioni e che ci ha permesso di entrare nel segmento della
ristorazione veloce e dei bar. Hanno poi fatto seguito l’apertura ad aprile del nuovo centro distributivo MARR Toscana, nel Comune di Pistoia e l’aggiudicazione di importanti forniture con la
Pubblica Amministrazione, Intercent-ER a marzo e Consip nei giorni scorsi.
Particolare significatività hanno l’affitto del ramo di azienda della F.lli Baldini Srl concluso a giugno ed il preliminare d’acquisto del ramo di Cater Roma SpA firmato a luglio, due
operazioni che rispettivamente consentono a MARR di acquisire o migliorare le competenze a livello di specializzazione di prodotto (molluschi freschi) e di clientela (Ristorazione Collettiva).”

Eventi successivi alla chiusura del trimestre

In data 17 luglio 2007, è stato firmato un contratto preliminare per l’acquisto del ramo di azienda di proprietà di Cater Roma S.p.A., società con sede a Roma e attiva
nella distribuzione di prodotti alimentari agli operatori del foodservice ed in particolare a quelli della Ristorazione Collettiva.

In data 23 luglio 2007, MARR si è aggiudicata in via definitiva la gara Consip per la fornitura di prodotti alimentari alle Pubbliche Amministrazioni delle regioni Emilia Romagna,
Marche, Abruzzo e Sardegna. La convenzione, della durata di 18 mesi prorogabile per ulteriori 6 mesi, ha un valore di 10 milioni di Euro.

Evoluzione prevedibile della gestione

I risultati raggiunti nei primi 6 mesi del 2007 superano le stime di budget del management e confermano l’attendibilità delle previsioni di crescita del fatturato e di incremento della
redditività per l’esercizio 2007.

www.cremonini.com

Related Posts
Leave a reply