Rimini – L’Assemblea degli Azionisti di MARR S.p.A. (Milano: MARR.MI), società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha approvato oggi il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2016.

Principali risultati consolidati dell’esercizio 2016

L’esercizio 2016 si è chiuso con ricavi totali consolidati pari a 1.544,4 milioni di Euro, rispetto ai 1.481,0 milioni del 2015.
In crescita anche la redditività operativa con l’EBITDA a 111,0 milioni di Euro (105,7 nel 2015) e l’EBIT a 92,7 milioni (89,1 nel 2015).
L’utile netto consolidato è stato pari a 58,5 milioni di Euro, in incremento rispetto a 58,1 milioni del 2015, nonostante nel 2016 siano stati registrati oneri non ricorrenti per 1,1 milioni di Euro relativi alla riorganizzazione delle attività DE.AL (avvio della Filiale MARR Adriatico dal 1° ottobre 2016), mentre nel 2015 era stato contabilizzato un provento non ricorrente per 1,7 milioni di Euro relativo al saldo prezzo (più interessi) della cessione delle quote di Alisea Cessione del marzo 2014 con una  quota di prezzo subordinata al realizzarsi di una condizione sospensiva relativa all’aggiudicazione – in via definitiva – ad Alisea di importanti servizi di ristorazione in appalto, condizione avveratasi nell’ultima decade di luglio 2015. Il relativo provento è stato contabilizzato per intero nel terzo trimestre 2015. .

La Posizione Finanziaria Netta al 31 dicembre 2016 si è attestata a 177,5 milioni di Euro (164,5 milioni a fine 2015), mentre il patrimonio netto consolidato ha raggiunto i 285,6 milioni di Euro (271,8 milioni di Euro nel 2015).

Risultati della Capogruppo MARR S.p.A. e distribuzione del dividendo

La Capogruppo MARR S.p.A. ha chiuso l’esercizio 2016 con 1.421,3 milioni di Euro di ricavi totali (1.386,0 milioni del 2015) ed un utile netto di 55,8 milioni di Euro, che nel confronto con i 56,5 milioni del 2015 risente dei già commentati oneri non ricorrenti nel 2016 e di proventi non ricorrenti nel 2015.

L’Assemblea ha approvato la distribuzione agli Azionisti di un dividendo lordo di 0,70 Euro per azione (0,66 Euro l’anno precedente) con “stacco cedola” (n.13) il 22 maggio, record date il 23 maggio e pagamento il 24 maggio. L’utile non distribuito viene accantonato a Riserva.

Evoluzione prevedibile della gestione

Nei primi tre mesi dell’anno, che storicamente per effetto della stagionalità sono poco significativi per il loro contributo ai ricavi di vendita dell’intero esercizio, le vendite consolidate del Gruppo MARR si sono confermate in crescita e in linea con gli obiettivi prefissati.
Secondo i piani anche il contributo della Pasqua (in calendario quest’anno il 16 aprile rispetto al 27 marzo nel 2016) alla principale categoria dei clienti dello Street Market.

Nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale

In relazione alla scadenza degli organi sociali, l’Assemblea degli Azionisti ha proceduto alla nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale.
I componenti degli organi di amministrazione e controllo sono stati eletti dalla Lista n. 1 presentata dall’azionista di maggioranza Cremonini S.p.A. e dalla Lista n. 2 depositata da azionisti di minoranza titolari complessivamente di una percentuale pari al 3,59% del capitale sociale.

Consiglio di Amministrazione:
Componenti eletti dalla Lista n. 1: Claudia Cremonini; Vincenzo Cremonini; Paolo Ferrari; Marinella Monterumisi (Indipendente); Francesco Ospitali (Esecutivo con responsabilità strategiche); Ugo Ravanelli (Indipendente); Pierpaolo Rossi (Esecutivo); Rossella Schiavini (Indipendente).
Componenti eletti dalla Lista n. 2: Alessandro Nova (Indipendente).

Collegio sindacale:
Componenti eletti dalla Lista n. 1:
Membri Effettivi: Ezio Maria Simonelli; Paola Simonelli.
Membri supplenti: Simona Muratori.
Componenti eletti dalla Lista n. 2:
Membri Effettivi: Massimo Gatto (Presidente del Collegio sindacale).
Membri supplenti: Alvise Deganello.

L’Assemblea ha inoltre confermato Paolo Ferrari quale Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Gli Amministratori e i Sindaci resteranno in carica per tre esercizi sociali e quindi fino all’assemblea che sarà chiamata ad approvare il bilancio dell’esercizio 2019.

Il curriculum vitae degli Amministratori e dei Sindaci è disponibile sul sito internet della Società (www.marr.it).
In esecuzione di quanto previsto dalle Istruzioni al Regolamento di Borsa Italiana S.p.A., al momento della nomina sono state dichiarate dagli Amministratori le seguenti partecipazioni in MARR S.p.A.: Claudia Cremonini n. 5.574 azioni, Francesco Ospitali n. 1.000 azioni, Ugo Ravanelli n. 81.411 azioni.

Nomina alla carica di Amministratore Delegato e dei Comitati interni al Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di MARR S.p.A. tenutosi al termine dell’Assemblea odierna ha confermato Amministratore Delegato Francesco Ospitali.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre valutato il possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana per gli Amministratori: Marinella Monterumisi, Alessandro Nova, Ugo Ravanelli e Rossella Schiavini. In particolare il Consigliere Ugo Ravanelli nel dichiarare di possedere i requisiti di indipendenza ha rimesso la valutazione dei requisiti di cui all’ Art. 3.C.1 lett. b), d) ed e) del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana al Consiglio di Amministrazione, il quale ha ritenuto che comunque sussistano in concreto i requisiti di indipendenza e sia prioritario garantire alla Società il suo contributo di conoscenze e competenze.
Il Consiglio di Amministrazione ha anche preso atto della valutazione di indipendenza espressa dal Collegio Sindacale per i suoi componenti.

Il Consiglio di Amministrazione ha confermato l’istituzione del Comitato per la Remunerazione e le Nomine, composto da: Marinella Monterumisi (Presidente del Comitato), Alessandro Nova e Ugo Ravanelli, e del Comitato Controllo e Rischi, composto da: Marinella Monterumisi, Ugo Ravanelli (Presidente del Comitato) e Rossella Schiavini.

Il Consiglio di Amministrazione ha infine nominato, ai sensi dell’art. 21 dello Statuto Sociale, il Direttore Amministrazione, Finanza e Controllo Pierpaolo Rossi quale Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, attribuendogli compiti, responsabilità e mezzi previsti dall’art. 154-bis del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998 n. 58.
Antonio Tiso, che precedentemente ricopriva l’incarico di Dirigente Preposto, andrà a collaborare con l’Amministratore Delegato per le attività di “Strategic Business Planning”, mantenendo il ruolo di Investor Relator e di responsabile dei Sistemi Informativi.

***

MARR (Gruppo Cremonini), quotata al Segmento STAR di Borsa Italiana, è la società leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica ed è controllata da Cremonini S.p.A..
Attraverso un’organizzazione composta da oltre 800 addetti commerciali, MARR serve oltre 40.000 clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, villaggi turistici, mense aziendali), con un’offerta che include circa 10.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta.
La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da 34 centri di distribuzione, 5 cash&carry, 4 agenti con deposito e si avvale di oltre 700 automezzi.

MARR ha realizzato nel 2016 ricavi totali consolidati per 1.544,4 milioni di Euro, un EBITDA consolidato di 111,0 milioni di Euro ed un utile di Gruppo di 58,5 milioni di Euro.
Per maggiori informazioni su MARR visita il sito Internet della società alla pagina www.marr.it

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Pierpaolo Rossi, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com