Massa carrara: Imprese agricole – Il 15 maggio scade il termine per allacciarsi all’acquesotto agricolo del Candia

Massa carrara: Imprese agricole – Il 15 maggio scade il termine per allacciarsi all’acquesotto agricolo del Candia

Massa Carrara – Acquedotto agricolo del Candia: c’è tempo fino al 15 maggio per presentare le domande di allacciamento.

Intanto sono già più di cinquanta le imprese agricole che popolano le colline del bianco Doc dei Colli Apuani che si sono recate nella sede del Consorzio del Candia (uffici
Coldiretti Massa, Piazza Matteotti al secondo piano. Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30) per richiedere l’allacciamento al serpentone lungo 6 chilometri che rifornirà
d’acqua oltre 70 ettari di vigneti sul versante apuano nel tratto meridionale del Monte Pretina.

In tutto circa 200 le attività agricole nella zona compresa tra la Pieve, Via San Vitale, Via Salvetti, Via Ponte del Vescovo Via dell’Uva fino alla frazione di Scurtarola in
prossimità del ristorante “La Renza”, che dovrebbero essere interessate a “connettersi”.

L’acquedotto, realizzato dal Comune di Massa con un investimento di circa 700 mila euro fa parte del programma triennale delle opere pubbliche 2008-2010 e permetterà di contrastare il
fenomeno della siccità durante i mesi estivi e per contribuire ad una migliore capillarizzazione dei trattamenti che costituiscono, in particolari condizioni climatiche, l’unica misura
per contrastare fenomeni come la flavescenza dorata che hanno, in più occasioni, danneggiato le produzioni.

Il Consorzio invita le aziende interessate a recarsi presso la sede per procedere alla stesura della documentazione precisando che “maggiori saranno le adesioni, minore sarà il costo per
ogni singolo”.

Per informazioni 0585/43852 (Resp. Roberto Verzanini).

Leggi Anche
Scrivi un commento