Cosa c’è di più sacro dei figli?
Niente supera l’affetto che i genitori provano per i propri bambini e il desiderio di comprenderne i bisogni e le aspettative.
La nuova campagna di McDonald’s punta proprio su questo per rilanciare con enfasi l’Happy Meal, il menù riservato ai più piccoli.
La nuova pubblicità, infatti, è in onda dal 26 gennaio sui principali canali televisivi e spinge sul tasto giusto, rimarcando che: “Quando entri da McDonald’s entri
nel mondo di tuo figlio”.
L’immaginazione dei bambini, si sa, si spinge oltre i confini del reale e del possibile, per esplorare nuove possibilità e creare situazioni divertenti quanto immaginarie.
E la nuova strategia comunicativa della catena di fast food più conosciuta al mondo mira a trasportare gli adulti nel mondo fantastico dei più piccoli.
Perché da McDonald’s anche i genitori vedono l’orsacchiotto di peluche della figlia trasformarsi in un orso vero, educato e divertente.
Per l’ideazione della campagna McDonald’s si è affidato all’esperienza dell’agenzia Leo Burnett, che ha concepito una pubblicità che punta sulla famiglia
intera.
Il messaggio, dunque, dipinge McDonald’s come un mondo di fantasia, al cui interno è possibile abbandonare le convenzioni ed i canoni che limitano l’immaginazione, per
rivivere l’infanzia a contatto dei propri figli.